Napoli, Insigne a fine partita “stuzzica” la Juventus e infiamma la lotta scudetto

Pubblicato il autore: Stefano Salamida Segui
TURIN, ITALY - DECEMBER 16: Lorenzo Insigne of SSC Napoli in action during the Serie A match between Torino FC and SSC Napoli at Stadio Olimpico di Torino on December 16, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Juventus-Napoli 0-1. I partenopei sbancano l’Allianz Stadium riaprendo clamorosamente il campionato grazie alla rete del difensore senegalese Kalidou Koulibaly al novantesimo minuto. Come nelle favole più belle, gli azzurri riacciuffano all’ultimo minuto di gioco quel sogno chiamato scudetto che non è mai tramontato nella mente dei giocatori e dei tifosi del Napoli. Dopo la storica vittoria dei campani sul campo della Juventus, non sono mancati ovviamente i commenti dei giocatori entusiasti a fine partita, uno su tutti, l’attaccante Lorenzo Insigne.

L’attaccante del Napoli, alla domanda di una cronista in mixed zone “La Juventus ha giocato la partita come se fosse la finale di Champions, e l’ha persa” ha risposto ironicamente punzecchiando i bianconeri:”Sono abituati a perdere le finali, ma ora pensiamo a noi e godiamoci la vittoria“. La squadra di Massimiliano Allegri è pronta a dare il via a una vera e propria volata scudetto mai così avvincente negli ultimi anni. Le ultime quattro gare potrebbero confermare la supremazia bianconera in Italia, o la caduta di una squadra sazia e ferita dagli insuccessi europei.

Sicuramente la partita di ieri sera ci ha dato la dimostrazione che ad avere più fame sia la squadra partenopea, con la Juventus mai pericolosa e che non ha mai tirato verso la porta difesa dallo spagnolo Reina. Un atteggiamento che fa ben sperare gli uomini di Maurizio Sarri, che comunque devono anche sperare che i bianconeri mollino la presa lasciandosi sfuggire il settimo titolo consecutivo che riscriverebbe ancora una volta la storia della Serie A. La banda Allegri è pronta a ripartire già da sabato sera nel posticipo contro l’Inter, uno dei quattro scogli che i bianconeri cercheranno di superare sperando che il Napoli rallenti. Un Napoli che vola sulle ali dell’entusiasmo, che permette a tutta la città di sperare di realizzare il sogno scudetto, a distanza di 30 anni dall’ultimo.

  •   
  •  
  •  
  •