Sassuolo-Fiorentina, le dichiarazioni del post partita

Pubblicato il autore: Davide Corradini Segui


Sassuolo-Fiorentina
finisce 1-0 con la rete segnata al 41′ del primo tempo da Matteo Politano. Da segnalare l’espulsione di Dabo dopo un doppio giallo ai danni di Domenico Berardi. Pochi minuti fa hanno parlato in mixed zone il centrocampista Riccardo Saponara ed il presidente Della Valle. Queste le loro parole raccolte dal nostro inviato al Mapei Stadium Lorenzo Carini. I video saranno disponibili da domani sull’ account Youtube di SuperNews.

Andrea Della Valle: “L’anno scorso avevamo pareggiato in extremis. E’ un peccato aver perso, giocare dall’ inizio in 10 uomini su 11 è stata condizionato da quell’ espulsione, per me assurda. Nel secondo tempo abbiamo reagito come sappiamo fare; il gol di Politano? E’ stato un gran gol! Se sono arrabbiato? No, non sono arrabbiato con nessuno tanto meno con i ragazzi. Sono andato nello spogliato e gli ho detto che ci dobbiamo credere. Aspettiamo il risultato delle altre partite di domani ma promettiamo che non molleremo mai, fino a maggio poi quel che succede succede. Stiamo cercando di riaprire un ciclo e voi lo sapete, anche se niente sarà come prima visto che manca Davide. Oggi c’erano anche i genitori a vedere la partita. Se c’è un rammarico? Sì, sicuramente. Non voglio commentare l’operato di Irrati ma penso che abbia avuto un abbaglio sulla prima ammonizione.”

Le parole di Riccardo Saponara: “Sarei voluto tornare a casa con tre punti per mettere la ciliegina sulla torta dopo questo riconoscimento importante che mi ha caricato di grandissima responsabilità e grande orgoglio. Purtroppo non è andata così, oggi ci servivano assolutamente questi tre punti. E’ mancato qualcosa: un po di aggressività e lucidità soprattutto ma non siamo riusciti a reagire dopo il gol di Politano e ciò ha portato poca lucidità nelle nostre teste. Credo sia stata la prima prestazione a farci abbassare di livello di queste nove che abbiamo disputato fino ad ora. Non siamo stanchi e non stiamo pagando una rincorsa che abbiamo fatto: nelle ultime due partite, contro Spal e Lazio non ci è mancato praticamente nulla e le prestazioni le abbiamo sempre fatte. Le due espulsioni di mercoledì ed oggi? Oggi eravamo in fatica, non siamo riusciti a pressare bene, siamo stati poco sulla palla e Bryan ha pagato tanto per la sua poca lucidità nella rincorsa a Domenico. Non credo sia una questione di squadra, ma sono stati episodi singoli a condizionare il match”.

  •   
  •  
  •  
  •