Sassuolo-Napoli: lo strano caso di Consigli e Politano, decisivi per lo scudetto ?

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui
REGGIO NELL'EMILIA, ITALY - DECEMBER 10: Edoardo Goldaniga of US Sassuolo Calcio (C) celebrates with his team-mates the victory at the end of the Serie A match between US Sassuolo and FC Crotone at Mapei Stadium - Citta' del Tricolore on December 10, 2017 in Reggio nell'Emilia, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews


Sassuolo-Napoli
, non solo l’esito del campo ma anche intrighi di mercato e prestazioni inaspettate. Il giorno dopo il pareggio tra i neroverdi di Iachini e gli azzurri di Sarri nella mente dei tifosi partenopei non possono non esserci pensieri di vario tipo. Da quel Politano che a gennaio è stato a pochi secondi dall’essere un giocatore del Napoli, a quel Consigli che contro la rivale per lo scudetto, la Juventus, subisce sette reti mentre contro gli azzurri diventa un super eroe.
La sfida del Mapei Stadium ha detto tanto, e forse, nonostante lo scontro diretto tra Juve e Napoli ancora da disputare, diventerà decisiva alla rincorsa al Tricolore. Un pareggio che visto il risultato dei bianconeri in serata contro il Milan, risulta come un pugno allo stomaco di Sarri e di tutti gli azzurri. Un pugno che fa ancora più male se a sferrarlo sono stati due giocatori che, per motivi diversi, si sono messi in luce proprio nel momento meno opportuno. Questa volta non c’è stato il fantomatico “Scansuolo” che tante polemiche aveva generato, solamente un Sassuolo che è stato obbligato dalla classifica a dare qualcosa in più. Sfortunato il Napoli a trovarlo in questo momento della stagione.

Sassuolo-Napoli: Consigli è Superman, Politano non fa sconti

A vedere le pagelle si direbbe che gli uomini del Napoli abbiano avuto una giornata storta. Il 4 in pagella per Insigne e il 5 a Mertens sono probabilmente lo specchio di quella che è stata la giornata degli azzurri. Ma se si guardano bene i giudizi degli avversari, in particolar modo di due giocatori, forse occorre capire meglio quanto accaduto. Consigli, il portiere del Sassuolo, e Politano sono stati di gran lunga i migliori in campo aggiudicandosi un 7.5. Il primo, quasi insuperabile. Insigne ci prova più volte ma non c’è nulla da fare, il portiere che ne ha preso 7 dalla Juventus ha deciso che oggi il suo Sassuolo non prenderà gol. A dire il vero c’era quasi riuscito se non fosse stato per il fortunoso tocco di Callejon in collaborazione con un difensore neroverde. Ad onor del vero, bisogna dire che nei gol subiti dalla Juve, il povero Consigli non poteva farci molto. In quel caso erano stati i compagni a favorire con una prestazione moldo deludente, la vittoria così larga dei bianconeri.

Capitolo Politano. L’attaccante degli emiliani è stato ad un passo dal vestire la maglia del Napoli a gennaio. Questione di secondi, un contratto già pronto ma un trasferimento mai avvenuto. Il gol di ieri suona come una vendetta. Due mesi in cui sono cambiate tante cose. Gli azzurri erano in vetta con un punto di vantaggio sulla Juve. Oggi, grazie a Politano, o meglio a causa di Politano, i partenopei inseguono e sono sotto di quattro lunghezze. Un intrigo di mercato che a conti fatti ha aiutato la Juve.
Discorsi inutili probabilmente, nessuna malizia, non si sa mai. Ma tirando le somme un super Consigli e il vendicativo Politano potrebbero risultare decisivi nella sfida tra Juventus e Napoli per la conquista dello scudetto. Chissà cosa ne pensano a Napoli.

  •   
  •  
  •  
  •