Serie C, Girone C: il programma della 34.a giornata, derby calabrese a Cosenza

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui

Giornata interessante nel girone C di Lega Pro per via di molte sfide interessanti, nel derby calabrese tra Cosenza e Catanzaro ci sono in palio punti vitali per i rispettivi obiettivi stagionali.

Nella giornata di domani è in programma la 34esima giornata del Girone C di Lega Pro, una giornata caratterizzata dal derby Cosenza-Catanzaro con gli ospiti che sono obbligati a rialzare la testa dopo l’umiliante 0-4 subito contro il Catania. La squadra di casa invece è reduce dall’importante e inaspettato successo sul difficile campo della Juve Stabia, l’exploit in terra campana ha consentito ai calabresi di portarsi a tre lunghezze dal quarto posto occupato proprio dalla squadra campana. Sulla carta parte favorito il Cosenza che ha una rosa molto più competitiva dei giallorossi, tra le fila della squadra di Braglia militano calciatori del calibro di Okereke, Perez e Mungo che quando sono in giornata diventano devastanti. Attenzione all’orgoglio della squadra di Pancaro che si gioca una buona fetta di salvezza nella gara del San Vito, un eventuale sconfitta scatenerebbe polemiche e contestazioni in un ambiente da sempre molto caldo.

La 34esima giornata non è solo Cosenza-Catanzaro in quanto riparte il duello per la promozione in Serie B, il Lecce dopo aver rallentato nelle ultime gare è chiamato a ottenere i tre punti sul difficile campo della Reggina. Potrebbero approfittarne Catania e Trapani con gli etnei che attendono la Juve Stabia tra le mura amiche, la squadra di Calori invece sarà di scena a Francavilla dove cerca i tre punti per continuare a sognare il primo posto. Al momento il Lecce si trova in vetta a quota 65 con due lunghezze di vantaggio su Catania e Trapani, ricordiamo però che le due siciliane hanno una gara in meno rispetto ai salentini che non possono stare tranquilli da qui alla fine del campionato. La squadra pugliese nelle ultime giornate ha vanificato quanto di buono era stato fatto nei mesi scorsi, non è un caso che in poche settimane si è passati da un rassicurante +9 sulle rivali ad  misero +2 che non lascia più spazio a cali di concentrazione.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: