Il Barcellona cade contro il Levante e dice addio al sogno della imbattibilità

Pubblicato il autore: Giuseppe Ortu Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Una partita loca lascia il Barça senza il record di imbattibilità. La squadra blaugrana orfana di Messi, non convocato, e di Piqué (primo tempo in panchina) perde al Ciutad de Valencia contro il Levante con il risultato di 5-4 e interrompe la ilusion della invincibilità. Dopo 43 partite totali senza sconfitte e una Liga vinta e condotta da imbattuti, a due passi e due partite dalla conclusione arriva la caduta, rovinosa.

Il primo tempo è stato tirato da parte del Levante che ha innestato subito la marcia diretta e ha attaccato dal principio mettendo in difficoltà la squadra blaugrana. I maggiori problemi si sono verificati in difesa, sopratutto nei due centrali (Vermaelen e Yerry Mina) mal coordinati tra loro. La squadra ha patito anche nella zona nevralgica del campo. Il centrocampo non è riuscito a organizzare il gioco con ordine, ha perso molti palloni e nella zona mediana ha regnato la confusione. In attacco, in assenza di Messi, Dembélé è stato il migliore dei suoi.

Il Levante è stato ficcante in attacco e ha creato molti pericoli al centro e anche sulle fasce laterali. Così sono giunti i due goals granota. Dopo l’infortunio di Vermaelen e l’ingresso in campo di Piqué, il Barça si è ridestato ed è arrivato alla rete con Coutinho.

Il secondo tempo è iniziato come era iniziata la gara, con il Levante sugli scudi. Prima azione e rete dei granotas. Nei primi 10 terribili minuti della ripresa il Levante ha segnato tre reti (46′, 49′ e 56′) di fatto stendendo il Barça degli invincibili con un traumatico 5-1. La partita era praticamente vinta e stravinta dai padroni di casa. Ma quando gioca il FC Barcelona non esistono partite finite fintanto che la gara non è terminata. Così, dopo la rete di Coutinho del 5-2, il Barça ha serrato le fila e ha tirato fuori l’orgoglio della grande squadra. Altre due reti del brasiliano ex Liverpool e una su rigore di Suarez per fallo di Boateng su Busquets hanno riportato sotto la squadra di Valverde. 5-4 per il Levante a venti dalla fine. Il Barça ha continuato ad attaccare con la forza della disperazione aggrappati ad un sogno, chiudere la Liga senza sconfitte. La formazione blaugrana ha schiacciato la granota in area di rigore ed è riuscita a non farla ripartire in contropiede. Così sono arrivate altre occasioni per raggiungere il pari, ma la strenua difesa levantina e un po’ di precipitazione sotto porta di Coutinho e Compagnia non hanno permesso il recupero miracoloso.

Il Barça deve così accantonare il sogno di portare a termine una intera Liga senza sconfitte, mai accaduto nella storia del campionato spagnolo da quando si gioca sulla distanza delle 38 partite. I precedenti record di Madrid e Athletic dei primi anni 30′ erano stati conseguiti su 18 partite.

  •   
  •  
  •  
  •