Inter – Juventus, pool di avvocati napoletani lancia la class action per far ripetere il match

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui
during the Serie A match between AC Milan and Juventus at Stadio Giuseppe Meazza on October 28, 2017 in Milan, Italy.

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Inter – Juventus è davvero una partita infinita. Le polemiche generate dopo il derby d’Italia sembrano non concludersi mai. La vittoria bianconera a San Siro è e sarà probabilmente decisiva al fine della lotta allo Scudetto con il Napoli. Una partita che, vista la contestata direzione arbitrale, ha coinvolto non solo i diretti interessati di Inter e Juventus ma, ovviamente, anche i tifosi del Napoli e tutti i sostenitori del calcio italiano che non simpatizzano per la Vecchia Signora.

Da Napoli, la principale rivale quest’anno per la vittoria finale, non hanno preso bene l’operato dell’arbitro e chiaramente anche la conseguente vittoria della Juventus, tanto che due avvocati, Angelo e Sergio Pisani sono pronti a presentare un esposto alla FIGC per la ripetizione del match Inter – Juventus.

Inter – Juventus: la class action per ripetere il match

Gli avvocati napoletani si sarebbero mossi seguendo il modello della class action, avviando una raccolta firme sulla piattaforma change.org. In meno di una giornata sarebbero state raccolte migliaia di adesioni. La richiesta di ripetizione, però, non sarebbe assolutamente un’idea campata in aria. Infatti si baserebbe un precedente avvenuto in una partita di qualificazione ai mondiali tra SudAfrica e Senegal. Scrivono gli avvocati in merito a Inter – Juventus: “L’arbitraggio offende i valori dello sport. Presenteremo un esposto a firma di migliaia di tifosi non solo del Napoli per chiedere alla Federazione Gioco Calcio, come già fatto in casi meno eclatanti dalla Fifa di decretare l’annullamento e la ripetizione della partita di Milano falsata da decisioni arbitrali ingiustificabili”. E poi continuano: “Ci rivolgiamo alle istituzioni per denunciare quanto accaduto e chiedere il rispetto delle regole contro condotte illegittime che possono falsare il campionato di calcio mortificando i valori dello sport. La maxi azione legale sul modello delle class-action americane, cioè una causa di gruppo, si preannuncia di grosse proporzioni: pensiamo di arrivare a 50 mila firme e non sarà difficile vista la diffusione e lo sconcerto dei veri appassionati dello sport sano. Un’azione del popolo contro il solito sistema oscuro“.

Inter – Juventus: la richiesta alla FIGC

La richiesta alla Federazione è chiara: “Alla FIGC viene chiesto di rivalutare i casi sospetti ed annullare l’ultima partita della Juventus, perché sia accertata violazione delle regole di trasparenza, correttezza e buona fede in ambito sportivo. La Federcalcio non può avere atteggiamenti che facciano sorgere dubbi sui principi e valori dello sport”. Aggiungono poi gli avvocati: “Alla richiesta di annullamento seguirà un esposto per frode sportiva teso ad accertare anche fatti di eventuale rilevanza alla luce delle numerevoli agevolazioni arbitrali ricevute dalla Juventus nel campionato in essere”.

In attesa di vedere come si svilupperà la vicenda, una cosa è certa: Inter – Juventus non è ancora finita e probabilmente non finirà mai. La sfida infinita tra nerazzurri e bianconeri è ormai diventata una questione nazionale che coinvolge tutte le tifoserie d’Italia. In prima linea, ovviamente, non potevano mancare i sostenitori del Napoli, insieme all’Inter, vera parte lesa in seguito ai fatti del match di sabato sera a San Siro.

  •   
  •  
  •  
  •