Juventus, la rivelazione di Khedira: “Nel 2015 ho pensato al ritiro”

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui

Sami Khedira – Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews

Aria di cambiamento in casa Juventus, c’è chi ha già deciso il proprio futuro salutando la Vecchia Signora, si veda Buffon prossimo al PSG, Lichtsteiner vicinissimo all’Arsenal e Asamoah diventato un giocatore dell’Inter, e chi invece aspetta ancora un’offerta dal mercato o rivela, come ha fatto Sami Khedira di essere stato molto vicino all’addio al calcio. Il centrocampista tedesco, tra i protagonisti in positivo di queste stagioni in bianconero, ha parlato del suo passato, neppure troppo lontano, ammettendo un particolare shock riguardo al suo rapporto con il mondo del pallone.

Khedira, l’addio è stato vicino

Il centrocampista tedesco Sami Khedira, prossimo capitano della Germania ai Mondiali in Russia, in un’intervista rilasciata a ZDF ha confidato un particolare della sua carriera. Prima del suo approdo in bianconero, nell’estate del 2015 quando il suo contratto con il Real Madrid terminò, fu molto vicino ad abbandonare il calcio a soli 28 anni: “Nel 2015 ho pensato molto seriamente all’ipotesi del ritiro, perché per come sono voglio sempre essere al top e misurarmi con i migliori giocatori e le migliori squadre, ma in quel periodo non ero assolutamente in grado di farlo. Questo fattore non mi permetteva nemmeno di divertirmi in campo”. Rivelazione che ha dell’incredibili se si pensa che il classe ’87 è poi risultato essere tra i migliori della Juventus in questi ultimi anni di successi. Khedira, con un bottino personale di 9 reti, anche in questa stagione ha dato il suo apporto alla squadra per il doppio successo in campionato e coppa Italia. La fragilità fisica che è sempre risultata essere la sua pecca, gli ha dato tregua dopo la prima stagione alla corte di Allegri e nelle ultime due annate, il tedesco è riuscito a giocare con grande continuità e i risultati si sono visti.

  •   
  •  
  •  
  •