Juventus, per il centrocampo altri acquisti oltre Emre Can

Pubblicato il autore: Lorenzo Carrega Segui
LIVERPOOL, ENGLAND - NOVEMBER 01: Emre Can of Liverpool celebrates scoring his sides second goal during the UEFA Champions League group E match between Liverpool FC and NK Maribor at Anfield on November 1, 2017 in Liverpool, United Kingdom. (Photo by Michael Regan/Getty Images)

Emre Can – Foto Getty Images scelta da SuperNews

La Juventus sta pensando ad altri centrocampisti, non si accontenta di Emre Can.
Vuole ricostruire la propria zona mediana, aumentare la qualità per provare l’assalto definitivo alla Champions League.
Il tedesco sarà, molto probabilmente, il nuovo acquisto a parametro zero. Con il Liverpool il giocatore ha detto di non aver più intenzione di continuare.
Marotta e Paratici vogliono assolutamente un’altro nome importante in quella zona nevralgica del campo. Se la Juventus vuole essere competitiva in Europa, il cruccio della dirigenza della Juventus, non si può più accontentare.
Ci vuole un altro giocatore di livello per la mediana, che abbia dimostrato esperienza. O se non ne avesse molta, che abbia comunque un carattere importante, in grado di non farsi sormontare da eccessive pressioni.
La Gazzetta dello Sport ha individuato tre big in grado di fare la differenza e che sarebbero tra i preferiti della dirigenza bianconera.
La Juventus, infatti, sarebbe sulle tracce di giovani interessanti e dal futuro importante davanti. Il primo di questa lista è senza dubbio il giovane centrocampista della Roma, Lorenzo Pellegrini.
E’ un interno di centrocampo, abile sia in fase d’impostazione come d’interdizione. E’ dotato di una stazza piuttosto elevata che non gli consente movimenti di grande agilità, ma comunque non è male nemmeno su questo particolare.
Tra le principali caratteristiche che gli si possono imputare troviamo la sua grande capacità nei tempi d’inserimento. Oltre a questa, ce ne sono altre due che lo fanno sicuramente balzare agli occhi della cronaca calcistica, non solo nazionale. Infatti è ad un buon livello per quanto riguarda la visione di gioco, come della sua capacità nei tiri dalla distanza.
E’ stato acquistato dal Sassuolo per 1,5 milioni con diritto di riacquisto da parte della squadra romana. In maglia neroverde resta per due stagioni, collezionando 47 presenze e mettendo a segno 9 reti.
Da quest’anno è in pianta stabile nella Roma, voluto fortemente da Di Francesco. E’ riuscito a conquistarsi un posto tra i giocatori della rosa, agli ordini di un mister che effettua molte rotazioni durante la stagione.
Questo sarebbe l’acquisto più economico per la Juventus, dato che si parte da un valore di 20-25 milioni. Una cifra che non spaventa di certo i bianconeri e sarebbe un ottimo colpo in prospettiva futura.
La seconda pista seguita dalla dirigenza porta a Madrid, in quel Real autore dell’eliminazione dalla Champions per un discusso calcio di rigore. 
La Juventus avrebbe individuato in Mateo Kovacic, ex Inter, un altro innesto giovane e di qualità per la propria mediana. Il suo costo è leggermente superiore rispetto a Pellegrini, trattandosi di qualche milione in più. Infatti si aggira intorno alla cifra di 25-30 milioni.
Ma la Juventus ha ancora in serbo un altro acquisto, di spessore ancora maggiore. Il suo nome è quello di Brian Cristante, centrocampista dell‘Atalanta da tempo nel mirino della dirigenza. Marotta ha fatto più di qualche pensiero riguardo al giocatore. Sarebbe pronto ad offrire fino a 35 milioni per cercare di strapparlo ad una concorrenza molto agguerrita.
Vedremo come si evolverà il mercato bianconero nella prossima stagione. Quel che è certo ci si aspetta dei fuochi d’artificio.

Leggi anche:  Acceso scontro in radio tra Cruciani e Maradona junior
  •   
  •  
  •  
  •