La top 11 degli esclusi dal Mondiale di Russia 2018

Pubblicato il autore: nicola bargione Segui
MILAN, ITALY - OCTOBER 24: Mauro Emanuel Icardi of FC Internazionale Milano celebrates his second goal during the Serie A match between FC Internazionale and UC Sampdoria at Stadio Giuseppe Meazza on October 24, 2017 in Milan, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Mauro Icardi – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Manca meno di un all’inizio del mondiale di Russia 2018 e le rose delle 32 nazionali che parteciperanno si vanno delineando. Molte scelte dei commissari tecnici sono state parecchio criticate, sia dalla stampa, sia dai calciatori, che non potendo partecipare alla competizione iridata, hanno sollevato un polverone di polemiche. Andiamo per ordine:

PORTIERI: L’escluso per eccellenza fra i portieri è sicuramente Joe Hart dell’Inghilterra. L’ex numero 1 di Torino e Manchester City, ha dichiarato di essere rimasto sorpreso e scioccato dalla sua non convocazione. Gli altri due portieri esclusi, che possiamo considerare convocabili sono Benoit Costil, portiere francese titolare nel Bordeaux che quest’anno ha fatto un’ottima stagione, portando la sua squadra fino alla qualificazione in Europa League.
L’altro estremo difensore non convocato è Geronimo Rulli, portiere argentino in forza alla Real Sociedad. Nelle scorse sessioni di mercato si era parlato di lui come possibile sostituto di Reina al Napoli, ma Questo campionato vissuto fra più bassi che alti, l’ha portato all’esclusione dalla lista dei 23 dell’Argentina.

DIFENSORI: La difesa è un reparto fondamentale in una competizione come i mondiali perchè vince sempre la squadra che prende meno gol, basti pensare che L’Italia campine del 2006 prese solamente 2 gol, La Spagna, nel 2010, ne subì 3 e la Germania 4 nell’ultimo mondiale, di cui la metà nella sfida con il Ghana nella fase a gironi.
La lista comprende dei nomi conosciuti, dato che molti di essi giocano nella nostra Serie A: Cancelo, Alex Sandro, Raul Albiol, German Pezzella su tutti. Il resto degli esclusi comprende Bellerin, David Luiz, Debuchy,Kurzawa, Marcos Alonso, Lenglet, Bartra, Mustafi e Laporte, quest’ultimo pagato oltre 60 milioni di euro dal Manchester City.

CENTROCAMPISTI: Il centrocampo serve a fare filtro per la difesa, finalizzare il gioco, costruirlo, insomma, nel calcio una buona linea mediana è essenziale.
Il giocatore più rapprensentativo di questo reparto, escluso dal mondiale di Russia 2018, è Radja Nainggolan. Il tecnico del Belgio ha deciso di non portarlo “per motivi tecnico- tattici”, ma dietro questa esclusione pare ci sia dell’altro.
Il giocatore della Roma, autore di un’ottima stagione, ha dichiarato ufficialmente il suo addio alla nazionale e che si prenderà un periodo di vacanza più lungo rispetto ai suoi compagni che parteciperanno al campionato del mondo.
I nomi dei centrocampisti rimasti a casa sono: Cesc Fabregas, Javi Martinez, Sergi Roberto, Rabiot, Leandro Paredes, Wilshere, Allan, Lallana, Illaramendi, Juan Mata ed Emre can il futuro centrocampista della Juventus, proveniente dal Liverpool a parametro zero.

ATTACCANTI: Il ruolo dell’attaccante è quello di segnare e far vincere la propria nazionale. Fare gol in una competizione come il mondiale è ancora più entusiasmante, visto che è un evento che avviene ogni 4 anni.
I top scorers della classifica dei cannonieri di tutti tempi troviamo Miroslav Klose con 16 goal e Luis Nazario De Lima, conosciuto come Ronaldo, con 15 reti. Andando indietro nel tempo, troviamo Gerd Muller a quota 14 e Just Fontaine a 13.
Sono tanti i nomi degli esclusi eccellenti, ma su tutti credo che il nome di Mauro Icardi, autore di 29 marcature e capocannoniere in serie A, nessuno lo pronosticava. Gli altri bomber che non parteciperanno sono: Lacazette, Benzema, Morata, Callejon, Suso, Perotti, Asencio e Mario Goetze, autore del gol vittoria nella finale del 2014, che regalò la Coppa del mondo alla Germania ai danni dell’Argentina.

Top 11 esclusi: 4-3-3 : Hart; Cancelo – Laporte – David Luiz – Alex Sandro; Nainggolan – Juan Mata – L. Paredes; Lacazette – Icardi – Morata.

 

  •   
  •  
  •  
  •