Mercato Inter, Rafinha: “Qui sono felice, spero di restare”

Pubblicato il autore: Aote Segui

Rafinha – (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images scelta da SuperNews)


Rafinha
e l’Inter,un amore ormai sbocciato ma messo in discussione dalle logiche del calcio mercato.
Il brasiliano è arrivato a Milano dal Barcellona nel corso del mercato di Gennaio, in prestito con diritto di riscatto fissato a 35 milioni di Euro.
Il suo arrivo era stato accolto con un po di scetticismo dall’ambiente nerazzurro, non tanto per le qualità tecniche del calciatore, già mostrate anche se a singhiozzo, vista la concorrenza più che agguerrita in maglia blaugrana, quanto per la condizione fisica di un ragazzo sì giovane  ma reduce da un delicato intervento al ginocchio e, di conseguenza, da una stagione trascorsa quasi del tutto tra infermeria e panchina del Camp Nou.
L’inserimento di Rafinha all’Inter è stato graduale, grazie all’ottimo lavoro svolto dallo staff medico e atletico e alla cura di Luciano Spalletti, che non lo ha mandato subito in campo da titolare ma ha preferito farlo partire spesso e volentieri dalla panchina per poi inserirlo nella ripresa aumentando di volta in volta i minuti di impiego.
Fino al lancio definitivo, nella sfida casalinga col Napoli; da li in poi Rafinha non ha più mollato la maglia da titolare e domenica scorsa, a Udine, ha anche trovato il primo gol in maglia nerazzurra.

Leggi anche:  Panchina Inter: Antonio Conte sempre più in bilico, Marotta come traghettatore pensa ad un ex nerazzurro

Rafinha sarà di certo uno degli uomini più attesi in casa Inter in questa corsa al quarto posto, dopo di che, inevitabilmente, Inter e Barcellona dovranno tornare a parlarsi per pianificare il suo futuro; i nerazzurri puntano a uno sconto sulla cifra pattuita a Gennaio, magari allungando il prestito per un altra stagione, eventualità che, da quanto filtra da Barcellona, non sarebbe del tutto sgradita ai catalani. A lavoro c’è anche da tempo Mazinho, ex calciatore della Fiorentina e della nazionale brasiliana tra gli anni 80 e 90, padre e agente di Rafinha, proprio per tentare di colmare le distanze tra le due società.
Una trattativa nella quale l’Inter può contare sull’appoggio dello stesso calciatore, che in una intervista a Globoesporte, ha manifestato chiaramente quelle che sono le sue sensazioni attuali e i suoi desideri per il futuro: “Il mio desiderio è quello di restare a Milano. Barcellona mi mancherà sempre perchè è casa mia, ma qui ho trovato un ambiente stupendo e dei compagni eccezionali“.
Un concetto reso ancora più chiaro nella seconda parte dell’intervista, nella quale viene citato anche capitan Mauro Icardi: “Sono arrivato da pochi mesi ma mi sembra di essere all’Inter da anni. Mi sono trovato bene da subito e dunque anche il mio inserimento in squadra è stato più facile. I primi con cui ho legato sono stati gli altri brasiliani in rosa, ma piano piano ho stabilito un ottimo rapporto con tutti. In particolare ringrazio Mauro Icardi, che conosco da quando abbiamo sedici anni. Lui mi ha spiegato cosa significa giocare nell’Inter e proprio grazie all’Inter ho riscoperto il piacere di giocare a calcio e sentirmi un giocatore. L’Inter, da subito, ha avuto fiducia in me e sapevo che mi sarei trovato bene. Adesso so che il mio futuro non dipende solo da me, ma spero vivamente di poter restare qui“.

  •   
  •  
  •  
  •