Moggi: “Il Napoli si dimentica lo scudetto. Allegri ha scherzato con il fuoco. Il mio consiglio per gli interisti…”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui


Luciano Moggi commenta l’esito dell’ultima giornata di Serie A. Il settimo scudetto consecutivo è ormai nelle mani della Juventus, ma bisogna fare i complimenti al Napoli per aver dato filo da torcere ai bianconeri fino alle ultime giornate. L’ex direttore generale della Juve scrive sulle pagine del quotidiano Libero: “E così la Juve vincerà il 7° scudetto consecutivo. Sarebbe una bugia dire che non l’ha meritato, un errore sottacere quanto il Napoli sia stato avversario di tutto rispetto. Ci restano male i tifosi napoletani, pensavano di tagliare per primi il traguardo. Tra sabato e ieri, invece, la fine del sogno inseguito per tutta la stagione- prosegue Moggial San Paolo non riesce a battere il Torino e spegne così la già tenue fiammella di speranza che non ha mai abbandonato il grande pubblico napoletano. Il Napoli si dimentica lo scudetto, ma si è rivelato un degno rivale per aver saputo tenere in vita un duello con tanti colpi di scena.”

Moggi riconosce che la Juve abbia rischiato seriamente di perdere il campionato e che la fortuna e le giocate dei singoli abbiano aiutato Allegri, non impeccabile nelle sue scelte: “La sua squadra ha sempre vinto con le giocate dei singoli più che con il gioco d’ assieme. Lui però sembra che si diverta a scherzare con il fuoco, magari perché sa di avere a disposizione un pompiere come Douglas.”

Chiusura finale e consiglio di Moggi agli interisti, colpevoli di essersi lamentati oltremisura dopo il derby d’Italia“Non vincevano al tempo di Moggi; non vincono adesso che non c’è più Moggi, anzi perdono di più. Ma allora cosa vogliono? Battute a parte, vorremmo dare un consiglio agli interisti. Se capiranno che piangere indebolisce e riusciranno a contraddire la società nelle sue decisioni sportive anziché gridare «ladri» ai vincenti, in quel momento aiuteranno il loro club a crescere e probabilmente impareranno a vincere.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Corrado Ferlaino risponde a Cabrini: "Pessotto? Al Napoli non sarebbe mai successo"