Nicchi: “Inter-Juve? Orsato in serata negativa, ma polemiche esagerate”

Pubblicato il autore: Giuseppe Biscotti Segui

Foto originale Getty Images © selezionata da SuperNews


Marcello Nicchi
, presidente dell’AIA, ha commentato le polemiche post Inter-Juve e gli effetti positivi dell’introduzione del Var, che ha ridotto gli errori arbitrali in questa stagione. Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il numero uno degli arbitri italiani ha respinto tutte le accuse arrivate in questi giorni di un nuovo scandalo Calciopoli : “Ricordo un po’ a tutti che, ai tempi di Calciopoli, i dirigenti della A chiamavano designatori e presidente Aia, lamentandosi degli arbitri, facendo ricusazioni. Cose squallide. Adesso le risposte le diamo negli incontri ufficiali, ma forse qualcuno ha nostalgia del passato e ci vuole sotto le loro dipendenze. Ma non passeranno, sappiamo difenderci”

Nicchi prosegue l’intervista, difende l’arbitro Orsato e se la prende con coloro che hanno strumentalizzato il labiale di Tagliavento per muovere accuse pesanti nei confronti dei dirigenti della classe arbitrale: “le sembra normale quello che è accaduto? Un grande arbitro come Daniele è rimasto due giorni barricato in casa con i figli, tra insulti e telefonate poco simpatiche. Tutto per una serata non felice, un cartellino non dato. Può capitare, i primi a perdere il sonno per gli errori sono proprio gli arbitri. Ma ha sentito una sola parola di solidarietà verso Orsato da Figc, Coni, Lega di A? Zero assoluto, nonostante il linciaggio continuo con notizie inventate, tipo il fratello juventino. Per non parlare delle bufale su Tagliavento con i labiali fasulli. Orsato ha le spalle larghe e tornerà più forte di prima 

Giudizio finale di Nicchi sull’esperimento del Var in questo campionato di Serie A “il calcio senza Var non è più possibile, i vantaggi della tecnologia sono evidenti. Dobbiamo lavorare ancora e ci sono stati alcuni errori, ma i risultati sono ottimi.”

  •   
  •  
  •  
  •