Play off Serie C: il Cosenza punta la Sambenedettese, con Tutino e Okereke sognare è lecito

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Domani sera alle 20:30 si apriranno i quarti di finale dei play off di Serie C, le semifinaliste si conosceranno domenica 3 maggio, visto e considerato che non ci sarà gara secca e ci saranno gare di andata e ritorno. Quattro match molto incerti ed equilibrati sulla carta, con Siena e Catania che rischiano grosso in trasferta, rispettivamente contro Reggiana e Feralpisalò. Le altre due gare in programma sono Viterbese-Sud Tirol e Cosenza-Sambenedettese, match che si preannunciano all’insegna dello spettacolo.

Le sorprese di questi play off sono sicuramente Cosenza e Viterbese, sulla carta squadre molto temibili, ma che durante la stagione hanno avuto poca continuità di rendimento. Sopratutto i silani che hanno vissuto un inizio di stagione molto complicato, con l’arrivo di Braglia invece la musica è cambiata e i calabresi ora sognano in grande. La Viterbese invece è riuscita a far fuori sia Carrarese che Pisa, due avversari che sulla carta avrebbero dovuto avere la meglio e passare agevolmente il turno.

Leggi anche:  Corrado Ferlaino risponde a Cabrini: "Pessotto? Al Napoli non sarebbe mai successo"

Tornando alle altre due gare in programma da tenere d’occhio la Feralpisalo‘ di Mimmo Toscano, squadra capace di eliminare una favorita d’obbligo come l’Alessandria. Occhio anche alla Reggiana che dopo la battaglia contro la Juve Stabia può giocare senza pressioni contro il Siena di Mignani, la spensieratezza potrebbe fare la differenza in una sfida che sicuramente vede i toscani partire con i favori del pronostico. Tanti i protagonisti in campo nelle otto compagini impegnate domani, su tutti spiccano i due bomber del Cosenza Tutino e Okereke, contro il Trapani i due centravanti dei calabresi hanno dato spettacolo, sia all’andata che al ritorno.

Cosenza può sognare il grande salto non solo per la presenza dei due attaccanti, con la compattezza e l’equilibrio dimostrato nell’ultimo periodo sognare è più che lecito. A macchiare l’attesa per la sfida del Marulla contro la Sambenedettese ci hanno pensato alcuni facinorosi che poco centrano con lo sport, un vetro del pullman della squadra ospite è stato distrutto a colpi di sassi. Un episodio sgradevole che non rende onore alla sportività del pubblico cosentino, non è un caso che la parte buona del tifo silano ha condannato fermamente questo gesto folle.

Leggi anche:  Tardelli chiarisce: "Maradona alla Juve non sarebbe stato il genio che é diventato"

In attesa dell’inizio dei Mondiali di Russia godiamoci la Serie C, che anche in questa stagione sta offrendo spettacolo e incertezza, a rendere il tutto più incerto la presenza delle outsider che ogni anno cercano di guadagnarsi un posto nel calcio che conta. Negli ultimi anni sia in Serie B che in Serie C sono emerse squadre che sulla carta erano attrezzate per una salvezza tranquilla o per un campionato di metà classifica, questo è il bello del calcio, visto e considerato che l’imprevedibilità di questo meraviglioso sport rende il tutto molto più gradevole.

Chiudiamo tornando nuovamente alla sfida Cosenza-Sambenedettese, i calabresi vogliono continuare a sognare ma devono fare attenzione alla situazione diffidati, sono ben 10 gli uomini a rischio squalifica nella squadra di Braglia. Una situazione veramente al limite dell’assurdo con i calciatori del Cosenza che dovranno fare molta attenzione, un eventuale cartellino giallo potrebbe fare scattare un vero e proprio allarme formazione. L’attesa sta per finire e i tifosi vogliono godersi lo spettacolo, che vinca il migliore, con la speranza di vedere sport e buon esempio trionfare in campo.

  •   
  •  
  •  
  •