Renzo Rosso unico acquirente per il Vicenza

Pubblicato il autore: Lorenzo Carrega Segui


E’ arrivata una nuova offerta per rilevare il Vicenza Calcio. E’ l’unica, perché fino ad ora nessuno ha voluto prendersi la responsabilità dei debiti della società.
Nessuno, tranne Renzo Rosso fondatore e azionista di Diesel, famosa marca d’ abbigliamento nota in tutto il mondo.
L’azienda, nel 2016, non versava in condizioni buone. Anzi aveva un passivo di 8 milioni. Ultimamente stava cercando di riportarla in attivo, con la scelta di puntare verso il mercato cinese. Secondo recenti analisi di mercato, nel 2020 il 60-70% dei beni di lusso saranno consumati dai cinesi.

Il tribunale vicentino avrà tutto il tempo per valutare l’offerta arrivata dal patron della Diesel. Dal 1996 è proprietario della squadra Bassano Virtus, senza che abbia avuto l’opportunità di salire di categoria.
Ora prova questa nuova avventura, rilevare la squadra della Provincia in cui hanno sede molte sue aziende.
E’ il decimo uomo più ricco d’Italia, secondo la rivista Forbes. Il suo patrimonio stimato si aggira intorno ai 4,1 miliardi di dollari.
Sarebbe sicuramente una boccata d’ossigeno per una società dal passato glorioso. Vincitrice di una Coppa Italia, è stata anche ad un passo da conquistare l’ambita Coppa delle Coppe nella stagione 1997-98. In quell’occasione venne sconfitta dal Chelsea, poi vincitore del torneo in finale con lo Stoccarda.
Una squadra come il Vicenza merita palcoscenici di ben altro pregio, con vista alle zone europee della nostra Serie A.
Vedremo se Renzo Rosso avrà la voglia e l’impegno per assicurare una nuova stagione, questa volta alla luce del sole. Lo meritano la società ed i suoi tifosi.

  •   
  •  
  •  
  •