Roberto Mancini nuovo c.t. della Nazionale italiana. Intesa vicina, si attende l’ufficialità

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui


Italia-Mancini
, ci siamo. La nazionale italiana sembra aver finalmente trovato il proprio C.T. Sarà dunque Roberto Mancini ad allenare gli azzurri per le prossime annate. Per l’ufficialità sul tecnico di Jesi, si dovrà però attendere ancora qualche giorno dato che l’ex Manchester City e Inter è ancora sotto contratto con lo Zenit San Pietroburgo.

INCONTRO – L’Italia avrà dunque il nuovo commissario tecnico. Nella giornata di ieri, a Roma, c’è stato l’incontro tra i massimi vertici della FIGC Alessandro Costacurta, vice commissario, Gabriele Oriali team manager della Nazionale e l’attuale tecnico dello Zenit, Roberto Mancini appunto. L’accordo sembra essere stato trovato sulla base di un contratto da 4 milioni a stagione che potrebbe durare sino agli Europei 2020 e al mondiale in Qatar del 2022. Come riporta La Gazzetta dello Sport, per l’ufficialità bisognerà aspettare ancora qualche giorno. Un ulteriore incontro è previsto per le prossime settimane. Quasi certo però che Mancini farà il suo esordio da CT il prossimo 28 maggio in occasione dell’amichevole tra gli azzurri e l’Arabia Saudita.

NAZIONALE FUTURA – Il primo appuntamento ufficiale per l‘Italia di Mancini sarà con ogni probabilità la sfida del 7 settembre contro la Polonia nella National League, la nuova competizione per le nazionali, e in precedenza, come detto, le amichevoli contro Arabia Saudita, Francia e Olanda. Mancini chiederà la disponibilità ad alcuni giocatori, Chiellini e De Rossi su tutti, per accompagnare la nuova Nazionale almeno fino ad Euro 2020. Il futuro però è già scritto con Donnarumma tra i pali al posto di Buffon. I nuovi emergenti Chiesa e Pellegrini e soprattutto un possibile grande ritorno: Mario Balotelli. Mancini prenderà dunque in mano l’Italia. La rinascita degli azzurri passa dalla sua prossima gestione.

  •   
  •  
  •  
  •