Supercoppa Provinciale: l’FCD Rocca Imperiale si aggiudica il trofeo ai calci di rigore. FCD Rocca Imperiale – SSD Virtus Diamante 5 – 4 ( 1-1)

Pubblicato il autore: FARALDI1972 Segui


FCD Rocca Imperiale:
Costa Roberto; De Flaminio Stefano, Sbordone Carmine, Berlingieri Silvio, Achillea Carlo; Berardi Giuseppe,
Miraglia Luca ( Basile Francesco), Vito Francesco, Golia Antonio, Cannataro Pietro ( Pirillo Marcello), Gaudiano Fabio.
All.: Cannataro Pietro.

A disposizione:
Corrado Giorgio; Pisilli Marco, Mauro Carmine, Bellino Giuseppe, Guerra Mattia

SSD Virtus Diamante:

Minervini Saverio; Calderaro Michele ( De Pascale Francesco), Fardello Simone, Palermo Luigi, Liporale Marco;
D’Amato Eddi, De Caprio Mattia ( Settembre Giuseppe), Ciriaco Biagio ( Pascale Matteo), Pugliese Simone;
Presta Matteo, Iannazzo Pietro. All.: Lanza Francesco

A disposizione:
Corolla Mario, Casella Mariano*

Arbitro : Sig. Ventre Matteo sez. Rossano

Marcatori: 45’+2 pt Basile Francesco ( FCD); 38′ st Iannazzo Pietro rig. ( SSD Virtus Diamante).

Ammonizioni:
21′ pt Miraglia Luca ( FCD) gioco scorretto; 42′ st Liporale Marco ( SSD Virtus Diamante) per protesta;
Espulsioni:
24′ pt Casella Mariano ( SSD Virtus Diamante) dalla panchina.

Recupero: primo tempo 3′; secondo tempo 3′.

Esecuzioni Rigori:

Iannazzo Pietro ( Diamante )  Goal;
Gaudiano Fabio ( FCD) Goal;
Palermo Luigi ( Diamante) Fuori;
Golia Antonio ( FCD) Parato;
Fardello Simone ( Diamante) Goal;
Berardi Giuseppe ( FCD) Goal;
Pugliese Simone ( Diamante) Palo;
Sbordone Carmine ( FCD) Fuori;
Minervini Saverio ( Diamante) Goal;
De Flaminio Stefano ( FCD) Goal;
Pascale Matteo ( Diamante) Parato;
Pirillo Marcello ( FCD) Goal.

FCD Rocca Imperiale 4 – SSD Virtus Diamante 3

Rocca Imperiale ( CS) – Ciliegina sulla torta doveva essere e ciliegina è stata.
L’FCD anche se ai rigori,  ha conquistato la Supercoppa Provinciale con pieno merito.
La prima occasione fallita è del Diamante siamo al 2′ di gioco. Al 10′ tiro centrale di Miraglia parata facile
del portiere ospite.
Al 13′ tiro fuori di Golia. Passano 3′ altra opportunità per l’FCD, ma il portiere avversario c’è.
Dal 21′ al 24′ il gioco è stato interrotto per scaramucce in campo, da quando si è appreso, l’ala destra
Miraglia dell’FCD a gioco fermo si è scagliato contro un giocatore avversario, l’arbitro non prende drastici
provvedimenti ma estrae solo il giallo per il giocatore della squadra di casa, dopo 1′ mister Cannataro sostituisce
Miraglia con Basile per evitare il peggio. All’uscita l’ala rocchese si sfoga perchè è stato pesantemente offeso dall’avversario
apostrofandogli blasfeme sui suoi defunti. La squadra avversaria , invece, si lamenta perchè Miraglia doveva essere
espulso, l’arbitro il sig. Ventre della sez. di Rossano viene circondato da tutte e due le squadre, addirittura anche la
panchina del Diamante entra in campo, ne farà le spese il nr. 6 Casella Mariano ( panchinaro) che viene espulso.
Al 36′ L’FCD potrebbe passare in vantaggio, punizione dal limite dell’area avversaria vertice sinistro, alla battuta
va Cannataro, la palla arriva a Golia, il bomber non riesce a colpire di testa perchè disturbato dai difensori avversari.
Passa 1′ e il portiere Minervini compie un miracolo su Golia. Fino al 45′ non succede nulla.
L’arbitro concede 3′ di recupero e al 45 + 2′   Basile Francesco subentrato dalla panchina , ottima prestazione del nr. 20
rocchese , porta in vantaggio l’FCD, dinamica dell’azione, Golia tira al volo una fucilata, il portiere del Diamante respinge
e Basile appoggia facilmente in rete. Qui finisce la prima frazione di gioco.
Il secondo tempo inizia con una pioggerella fresca, tra il 48′ e il 50′ Golia si divora per ben due volte il 2 a 0.
Al 56′ sempre Golia tira alto da posizione favorevole.
Achillea Carlo ( il Burdisso dei tempi andati), ad un passo dalla rete del 2 a 0.
Al 65′ il calcio piazzato del capitano Gaudiano finisce fuori di un nulla.
All’81’ alza bandiera bianca il condottiero di questa avventura, l’allenatore – giocatore Cannataro deve uscire
per un fastidioso dolore all’inguine, al suo posto entra Pirillo Marcello, il nr. 16 rocchese calcerà il rigore decisivo
che porterà in trionfo l’FCD.
Al’83’ è servita la frittata, il ‘ Barone’ Berardi atterra nella propria area il capitano del Diamante, l’arbitro concede
la massima punizione, alla battuta va Iannazzo che spiazza l’incolpevole Costa. FCD Rocca Imperiale 1 – Diamante 1.
Al’88’ altro tiro centrale di Golia.
Dopo 3′ di recupero il sig. Ventre fischia la fine delle ostilità. Niente supplementari, la coppa viene decisa dai rigori.
Complimenti ai rigoristi che hanno avuto il coraggio di calciare dal dischetto. Soprattutto chi ha sbagliato.
Bravo il capitano Gaudiano nel pareggiare il vantaggio del Diamante ; complimenti per la freddezza del ‘ Barone’ che ha risposto a Fardello del Diamante; De Flaminio e la sua nonchalance nel rispondere al penalty di Minervini ( il portiere avversario ha calciato il rigore del momentaneo vantaggio).
Una pacca sulle spalle sia a Sbordone e sia al bomber Golia che hanno sbagliato i due rigori, quest’anno il bomber non ha
replicato ciò che ha fatto lo scorso anno, va detto che il buon Antonio si è messo sempre a disposizione della squadra, gli effetti si sono visti.
Chiudiamo con spiderman Costa che para il rigore decisivo  e Pirillo che suggella il rigore della vittoria.
Complimenti per quest’annata da 110 e Lode.

  •   
  •  
  •  
  •