Udinese-Inter 0-4, Spalletti: “Bene da subito, convinti di arrivare in Champions”

Pubblicato il autore: Aote Segui
during the Serie A match between FC Internazionale and UC Sampdoria at Stadio Giuseppe Meazza on October 24, 2017 in Milan, Italy.

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

L’Inter passa a Udine e torna prepotentemente in corsa per un posto in Champions League.
Dopo il ko casalingo con la Juventus i nerazzurri trovano sul campo dell’Udinese una grande prova e portano a casa una meritata vittoria, maturata nel primo tempo e poi gestita nella ripresa, anche grazie al’inferiorità numerica dei friulani.
Tanti i motivi di soddisfazione per mister Luciano Spalletti, nell’immediato dopo gara: “La squadra ha fatto bene da subito, ha preso in mano la partita e per questo devo farle i complimenti. Siamo cresciuti tanto e adesso dobbiamo chiudere al nostro meglio. Nel primo tempo abbiamo fatto benissimo, poi siamo tornati a commettere qualche errore, forse per un po di superficialità visto il vantaggio. Restiamo convinti di poter arrivare in Champions League,ma credo che Roma e Lazio siano della stessa idea“.
Un obiettivo, quello della Champions che, se non venisse centrato, potrebbe portare a conseguenze dolorose in casa nerazzurra,come la partenza di alcuni big, col nome di Mauro Icardi, anche oggi a segno, sempre in prima pagina; voci che mister Spalletti commenta così: “Se potrebbe esistere l’Inter senza Icardi? Dipende dall’eventuale sostituto. Lui è un giocatore eccezionale, che sa dove arriva il pallone per fare gol. Viste le qualità che ha in area di di rigore è il calciatore più forte che ho allenato. Deve migliorare in fase di manovra, deve aiutare di più la squadra ma, da quel punto di vista, quest’anno è migliorato moltissimo“.
Altro tema di attualità legato alla qualificazione Champions è la conferma stessa di Spalletti alla guida dell’Inter, magari con rinnovo del contratto: “Io non chiedo nulla, dobbiamo solo dare continuità a quanto fatto soprattutto in questa fase del campionato. Dobbiamo imparare a giocare sempre nello stesso modo, perchè così si colma il gap con le prime. Nel girone d’andata abbiamo vinto tante partite, nella seconda parte della stagione abbiamo avuto più difficoltà, ma, paradossalmente,siamo cresciuti moltissimo“.

Leggi anche:  Inter-Real Madrid streaming live e diretta tv Sky o Mediaset? Dove vedere il match di Champions League
  •   
  •  
  •  
  •