Zidane-Allegri, scambio possibile: ecco i motivi per un clamoroso valzer di panchine Real-Juve

Pubblicato il autore: Redazione Segui
SAN SEBASTIAN, SPAIN - SEPTEMBER 17: Head coach Zinedine Zidane of Real Madrid CF looks on during the La Liga match between Real Sociedad and Real Madrid at Anoeta stadium on September 17, 2017 in San Sebastian, Spain. (Photo by David Ramos/Getty Images)

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Zidane lascia la panchina del Real Madrid: è la notizia del giorno sotto tutti i punti di vista, che effettivamente stupisce, addetti ai lavori e tifosi, in particolar modo per l’imprevedibilità dell’annuncio. Il tecnico francese, dopo aver conquistato con i Blancos nove titoli, tra cui tre Champions League consecutive, dopo 876 giorni di permanenza sulla panchina della società spagnola, ha deciso di porre fine alla sua avventura con il club madrileno.
Le dichiarazioni eloquenti rilasciate da Zidane in una conferenza stampa non lasciano spazio ad ulteriori scenari: “Ho preso la decisione di non proseguire la mia avventura a Madrid il prossimo anno. Credo che sia il momento giusto per andarsene, sia per me sia per il club“, ha sentenziato Zizou.
Alla luce di questa importante notizia di mercato, si aprono nuovi orizzonti: la panchina del Real Madrid è magicamente vuota, pronta per essere colmata dai tanti tecnici in circolazione, ma la notizia bomba che si sta diffondendo nelle ultime ore potrebbe davvero avere dell’incredibile.
In particolare, è diventata sempre più consistente l’eventualità di uno scambio, lungo l’asse Madrid-Torino, tra i rispettivi tecnici: sarà una notizia vera oppure una delle tante suggestioni di questo mercato estivo? A rendere più credibile i rumors è anche un’anticipazione lanciata da Sportmediaset, che ipotizzerebbe la concreta possibilità che il tecnico della Juventus, Massimiliano Allegri, possa accomodarsi sulla panchina del Real Madrid al posto proprio di Zinedine Zidane.
Nella fattispecie, pur consapevoli del carattere paradossale dell’operazione in questione, ci sarebbero non pochi motivi per un’eventuale trasferimento dei soggetti interessati, che ad ogni modo avrebbero diversi estimatori sulle sponde dei due club in primis, ma non solo.

Scambio Zidane-Allegri sull’asse Real-Juve: suggestione o ipotesi concreta ?

Le ipotesi per un suggestivo valzer di panchine tra Real Madrid e Juventus sarebbero supportate da alcuni particolari motivi, che sembrerebbero accreditare quanto effettivamente riportato dal sito Sportmediaset: in primis, il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, è un profondo estimatore di Massimiliano Allegri, ragion per cui il profilo del tecnico toscano è alquanto idoneo per sostituire il dimissionario Zinedine Zidane.
Ma vi è di più: lo stesso tecnico francese ha lasciato un buonissimo ricordo all’ombra della Mole, in special modo per il proficuo passato con la maglia bianconera, con la quale ha totalizzato 212 presenze e siglato 31 gol, di cui 24 in campionato.

D’altronde, Allegri ha più volte ribadito la volontà di ricercare nuovi stimoli altrove: quale migliore chance che accomodarsi sulla panchina delle Merengues, soprattutto per il prestigio di cui gode il club in ambito continentale ed internazionale. Identico desiderio avvertito da Zidane, che potrebbe essere suggestionato dall’ipotesi di guidare una nuova squadra, dopo le parentesi in terra spagnola con il Real Madrid, prima con la formazione cadetta poi con la prima squadra.
Ad ogni modo si tratterebbe di uno scenario ancora da definire, soprattutto per quanto attiene l’ingaggio e le richieste del tecnico francese: ad ogni modo vi sarebbero i presupposti per un clamoroso scambio di panchine che potrebbe portare con sé i pro e i contro di un trasferimento impensabile fino a qualche giorno prima.

  •   
  •  
  •  
  •