Allegri-Real Madrid, spunta un patto segreto con la Juventus: sarà addio imminente ?

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui

TURIN, ITALY - SEPTEMBER 09: Massimiliano Allegri head coach of Juventus FC looks on during the Serie A match between Juventus and AC Chievo Verona on September 9, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Allegri-Real Madrid, affare possibile: come è noto, i blancos sono alla ricerca di un allenatore, dopo l’addio di Zinedine Zidane. La dirigenza del club madrileno si guarda attorno, alla ricerca del giusto rimpiazzo al tecnico transalpino, che lascia dopo aver conquistato da allenatore la terza Champions League consecutiva.
Tra i rumors di mercato che si accavallano nelle ultime ore, sono in tanti tra i disoccupati ‘eccellenti’ come per esempio l’ex tecnico del Napoli, Maurizio Sarri, o a quello del Tottenham, Mauricio Pochettino, ad essere interessati alla panchina vacante del Real Madrid. Ma tra tutti, il nome fortemente caldeggiato dall’ambiente spagnolo è senza dubbio quello di Massimiliano Allegri: l’attuale tecnico della Juventus è forse l’allenatore che più di tutti è stato accostato in maniera più decisa alla panchina madrilena.
Ora, nelle ultime ore, vi sarebbero persino alcuni importanti indizi che spingono il tecnico livornese sempre più in Spagna, alla guida proprio delle merengues.

Patto segreto con la Juventus: Allegri ad un passo dal Real Madrid ?

Secondo il quotidiano spagnolo As, Allegri avrebbe stretto un patto con la dirigenza della Juventus davvero importante: se dovesse arrivare da Madrid un forte interessamento sul tecnico toscano, la società bianconera non dovrà ostacolare la trattativa, lasciando partire alla stregua il tecnico, destinazione Spagna.
Una circostanza del tutto nuova che confermerebbe le voci che circolano ormai da giorni e che vedono appunto Allegri sulla panchina dei blancos: tuttavia l’accordo in questione sarebbe di difficile realizzazione, almeno nell’immediato, in quanto il tecnico dei bianconeri è attualmente ancora legato alla società da un contratto avente scadenza 2020.
Per questo motivo, il Real Madrid dovrebbe accordarsi anche con la Vecchia Signora prima di incassare il di Allegri. Si tratta di una situazione da valutare bene e al contempo dai contorni ancora da definire.

In un simile contesto, emergerebbe persino una versione contrastante rispetto a quella precedentemente delineata: il quotidiano torinese Tuttosport addirittura parla di una presunta telefonata che il presidente del Real Madrid, Florentino Pérez, avrebbe fatto al tecnico Allegri. Il numero uno dei blancos avrebbe illustrato le reali intenzioni della società da lui rappresentata, incassando nella circostanza un perentorio no da parte dello stesso allenatore juventino, desideroso di rispettare l’accordo che lo lega con il club di appartenenza.

Sullo sfondo, intanto, emerge la figura di Guti: se dovesse fallire il piano di portare Allegri sulla panchina delle merengues, ecco pronto il piano B, attraverso l’impiego dell’ex centrocampista spagnolo alla guida del Real Madrid.
La soluzione Guti porterebbe con sé alcuni vantaggi, dal momento che il suo profilo di giovane ed intraprendente allenatore, profondo conoscitore dell’ambiente, avendo guidato già le squadre giovanili, si addice alle richieste della dirigenza madrilena.
Ad ogni modo siamo solo agli inizi di una calda sessione di calciomercato: la sensazione è che Allegri stia effettivamente meditando sul suo futuro, fortemente in bilico tra il completamento dell’opera inaugurata con la Juventus e l’ebbrezza di sperimentare una nuova avventura su una panchina vincente per natura. Solo il tempo ci consegnerà evidentemente la certezza della scelta adottata dal tecnico bianconero.

  •   
  •  
  •  
  •