Calciomercato Roma, Manolas nel mirino del Chelsea. Nainggolan si sfoga con i tifosi

Pubblicato il autore: Stefano Salamida Segui

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Calciomercato Roma – L’ottima Champions League disputata dalla squadra giallorossa ha attirato l’interesse delle big di tutta europa per i suoi gioielli. Dopo l’interesse concreto del Real Madrid per il portierone brasiliano Alisson, autore di una stagione straordinaria, il Chelsea di Roman Abramovich ha messo gli occhi sul difensore Kostas Manolas. I blues, infatti, una volta ingaggiato il nuovo allenatore, molto probabilmente la scelta ricadrà su Maurizio Sarri, proverà l’affondo per il greco offrendo alla Roma i 38 milioni della clausola di risoluzione del giocatore, che lo libererebbe immediatamente. A quel punto spetterà a Manolas prendere la difficile decisione, una situazione già vissuta lo scorso anno quando il greco fu vicino a vestire la maglia dello Zenit San Pietroburgo.

L’autore del 3-0 che regalò il passaggio in semifinale contro il Barcellona, non è l’unico giocatore giallorosso richiesto; come lo scorso anno, infatti, l’Inter di Luciano Spalletti vorrebbe portare a Milano il belga Radja Nainggolan. Il giocatore non ha nessuna intenzione di lasciare la capitale e sarebbe piuttosto stizzito relativamente al fatto che la società stia trattando la sua cessione pubblicamente con i nerazzurri senza averlo interpellato. Lo stesso giocatore, incrociando alcuni tifosi romanisti all’aeroporto di Fiumicino, ha confermato la situazione con un secco “mi vogliono vendere”. Parole ferme e chiare quelle del belga che sanno di rassegnazione e delusione, per un’ avventura bella e intensa in maglia giallorossa dal finale amaro sia per lui che per i tifosi che lo hanno sempre amato e sostenuto.

Al momento l’Inter e la Roma sono ancora lontane dalla conclusione della trattativa, ma la squadra nerazzurra avrebbe ormai il si del giocatore che avrebbe fatto sapere al suo agente che, in caso di cessione, preferirebbe tornare a giocare con il suo ex allenatore nella capitale, Luciano Spalletti. L’offerta di Ausilio è ferma a 22/25 milioni più il cartellino di un giovane della Primavera, ma Monchi avrebbe alzato la richiesta a 35 più un giocatore arrivando a 40 milioni complessivi. La sensazione è che un accordo si troverà e che difficilmente il “Ninja” rimarrà nella capitale, soprattutto dopo che i gialllorossi hanno ingaggiato dall’Atalanta il giovane Bryan Cristante come sostituto del belga.

L’EREDE DI ALISSON – Il futuro del portiere brasiliano potrebbe non essere più con la maglia della Roma; il Real Madrid, infatti, dopo una prima offerta di 60 milioni complessiva di bonus respinta da Monchi, proverà l’assalto finale avvicinandosi agli 80 milioni richiesti dai giallorossi. A quel punto i capitolini dovranno cercare il sostituto del brasiliano e in questi giorni si fanno sempre più insistenti le voci di un interessamento per il giovane Alex Meret di proprietà dell’Udinese nell’ultimo anno alla Spal. Seppur molto giovane, Monchi ci starebbe pensando seriamente, ma non si trascurano ulteriori piste come quelle che portano al portoghese Rui Patricio che può rescindere il suo contratto con lo Sporting Lisbona. Da escludere infine i profili di Donnarumma e Courtois, entrambi troppo costosi. Per quanto riguarda il capitolo cessioni, sembra ormai al capolinea l’avventura nella capitale del brasiliano Bruno Peres che sembra vicinissimo a un ritorno in granata con la maglia del Torino.

  •   
  •  
  •  
  •