Il Mondiale di Russia sorride alla Juventus: Mario Mandzukic si conferma top player

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui
TURIN, ITALY - SEPTEMBER 20: Mario Mandzukic of Juventus in action during the Serie A match between Juventus and ACF Fiorentina on September 20, 2017 in Turin, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

La Juventus sta seguendo con molto interesse il Mondiale di Russia 2018, non solo per quanto concerne la situazione Golovin, visto e considerato che alla rassegna in corso sono impegnati diversi calciatori bianconeri. Dybala e Higuain finora sono stati messi da parte dal “discusso” Sampaoli, chi invece si sta confermando un grandissimo campione è Mario Mandzukic. Il centravanti croato, nelle prime due gare con la sua nazionale ha dimostrato di essere un top player, utilissimo nel far salire la squadra, oltre a confermarsi perfetto in fase difensiva con i suoi recuperi.

Poco importa se finora è a digiuno in questo Mondiale, quel che invece importa sono le sue prestazioni, non è un caso che la Juventus e Max Allegri non vogliono privarsi di “Super Mario”. In nazionale finora è stato schierato come terminale offensivo nel 4-2-3-1 da Dalic, in una compagine che può vantare calciatori del calibro di Perisic, Modric e Rakitic, il centravanti bianconero è riuscito ugualmente a mettersi in luce. Nelle scorse settimane si è vociferato dell’interesse del Manchester Utd per lui, per ora non è arrivata nessuna offerta al club torinese, ma non bisogna dimenticare che Mandzukic è uno di quei calciatori a cui Allegri non rinuncia mai.

Leggi anche:  Dove vedere Benevento-Juventus, streaming e diretta tv Serie A

Non è un caso che il mister toscano pur di farlo giocare con continuità gli ha scovato il ruolo di esterno alto a sinistra, ruolo in cui il croato si è subito ben adattato, giocando con continuità ed evitando il dualismo con Higuain. Il tesoretto per tentare l’assalto a Milinkovic-Savic e Golovin arriverà dalle cessioni di Rugani, Benatia e Pjanic. Per quanto concerne Mario Mandzukic, vederlo vestire un’altra casacca nella prossima stagione è altamente improbabile.

  •   
  •  
  •  
  •