Juventus, il Chelsea fa sul serio per Rugani: ecco i sostituti

Pubblicato il autore: Andrea Medda Segui
beppe-marotta-juventus-calciomercato

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews


Juventus
attenta, il Chelsea è forte su Rugani. Dopo i recenti tentativi non andati a buon fine e l’assalto Blues, respinto al mittente, delle scorse ore per Kostas Manolas della Roma ecco la squadra del patron Roman Abramovich farsi avanti nuovamente per il difensore classe ’94 bianconero. Gli inglesi, che stanno per chiudere con il nuovo tecnico Maurizio Sarri, si preparano a sferrare l’attacco decisivo per Daniele Rugani.

Juventus, Rugani può partire

La pista che sembrava essersi raffreddata tra Rugani-Chelsea è più viva che mai. La Juventus, infatti, non considera incedibile il difensore e davanti alla giusta offerta potrebbe cedere alle lusinghe Blues. L’arrivo dell’ex allenatore del Napoli in Premier League, inoltre, potrebbe aumentare il desiderio del giovane Rugani di rimettersi in gioco con un’esperienza nuova che lo vedrebbe protagonista, ruolo ancora non guadagnato alla Juventus. Dopo il no ricevuto dalla Roma per Manolas, il Chelsea è dunque tornato forte su Rugani e a 35 milioni potrebbe chiudere la trattativa a patto che, almeno una delle due piste ipotizzate per sostituirlo, fosse praticabile.

Juventus, due nomi per la difesa

Detto della non incedibilità di Rugani, la Juventus avrebbe due idee per la difesa. Il nome dell’olandese De Ligt è quello che calzerebbe alla perfezione con le idee bianconere di un centrale da formare e di prospettiva. Il problema potrebbe derivare dal costo, si parla di 50 milioni di euro, ma la preferenza bianconera potrebbe trovare anche un alleato. Il procuratore del giocatore dell’Ajax è infatti Mino Raiola con cui la Vecchia Signora è da sempre in ottimi rapporti. Il difensore, che ha già espresso il proprio gradimento verso i colori juventini, sarebbe pronto a tutto pur di giocare con la Juventus. L’altra pista, forse più facilmente praticabile, sembra essere quella che porta a Diego Godin dell’Atletico Madrid. Centrale esperto e di assoluta affidabilità, ma qui il discorso sul futuro non sarebbe valido. Il 32enne, infatti, sarebbe una soluzione momentanea per uno o due stagioni al massimo. De Ligt resta il prescelto.

  •   
  •  
  •  
  •