Milinkovic-Savic-Juventus, presentata alla Lazio nuova offerta con due contropartite

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
Sergej Milinkovic-Savic segna il gol del 3-1 21-01-2018 Roma Campionato Italiano Serie A Tim incontro SS Lazio Vs Chievo Verona allo stadio Olimpico di Roma. Match day SS Lazio Vs Chievo Verona at the Olimico Satium in Rome. @ Marco Rosi / Fotonotizia

Sergej Milinkovic Savic – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

La Juventus ora ha fretta di chiudere l’operazione relativa a Sergej Milinkovic-Savic: il centrocampista serbo è considerato il giusto rinforzo per la formazione allenata dal tecnico Massimiliano Allegri, ma le richieste troppo alte del patron della Lazio Claudio Lotito hanno giocoforza bloccato la trattativa in una fase di stand-by.
La valutazione del cartellino di Milinkovic-Savic da parte del club capitolino è di oltre 100 milioni di euro: per questi motivi la dirigenza della Vecchia Signora si starebbe muovendo già da tempo per garantire alla compagine biancoceleste un pacchetto che prevederebbe non solo cash, ma anche alcune contropartite.
Ormai è assodato che per arrivare al centrocampista laziale bisognerà fare determinate scelte, nonché taluni sacrifici sia a livello economiche che a livello tecnico: ed è così che la Juventus, che già tempo addietro aveva proposto Marko Pjaca alla Lazio, profilo di assoluto interesse per il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi, avrebbe ora inserito un’altra contropartita, in modo tale da addolcire le richieste della dirigenza biancoceleste, al momento rigida sulle iniziali richieste formulate.
La trattativa che riguarda Milinkovic-Savic, con l’inserimento di questa nuova contropartita, che diverrebbe di fatto la seconda, potrebbe ora prendere uno slancio definitivo: urge tuttavia definire in fretta determinati dettagli, soprattutto alla luce delle ultime indiscrezioni di mercato, che vedrebbero il Real Madrid del nuovo tecnico Julen Lopetegui, vicinissimo al centrocampista serbo, come conferma appunta il sondaggio fatto nelle scorse ore.

I dettagli dell’operazione Milinkovic-Savic tra denaro cash e contropartite

Il cartellino di Marko Pjaca, offerto appena qualche settimana fa alla Lazio, è stato valutato dalla dirigenza bianconera sui 20 milioni di euro,  non di più: all’iniziale offerta per Milinkovic-Savic, che secondo alcune fonti sarebbe tra i 70 e gli 80 milioni, veniva offerto l’attaccante ex Schalke 04, come detto, particolarmente gradito al tecnico laziale Inzaghi.
La trattativa non andava in porto considerate anche le esose richieste della società del patron Lotito, così la Juventus è pronta per una controffensiva al fine di garantire al tecnico Allegri quello che è a tutti gli effetti un vero e proprio pallino.
Per questi motivi, per rendere più allettante l’offerta alla Lazio, stando alle indiscrezioni lanciate nelle ultime ore dal quotidiano sportivo torinese Tuttosport, è stato proposto, oltre al cartellino di Pjaca, anche quello di Daniele Rugani, difensore bianconero che nelle ultime ore sarebbe stato vicinissimo anche al nuovo Chelsea di Maurizio Sarri, come testimoniato dall’incontro avuto in settimana tra l’agente del calciatore e il direttore sportivo della Juventus Paratici, i quali hanno parlato del futuro proprio del centrale della Nazionale.
Il cartellino di Rugani, tra l’altro, sarebbe valutato circa 30 milioni di euro, per cui la Lazio avrebbe nell’immediata disponibilità di due contropartite tecniche dal valore di circa 50 milioni: per questo motivo il presidente Lotito starebbe valutando il da farsi, pronto eventualmente ad addolcire la propria posizione in merito all’operazione Milinkovic-Savic.
Ma bisogna fare in fretta: come detto in precedenza, il Real Madrid si è fatto sotto al centrocampista serbo, come dimostra il sondaggio fatto nei giorni scorsi, interessato al profilo del laziale per fare un regalo al neo tecnico Lopetegui.

  •   
  •  
  •  
  •