Mondiali 2018, Argentina-Nigeria: il gatto Achille “prevede” eliminazione dei sudamericani

Pubblicato il autore: Martina Gramaglia Segui

Un tempo c’era Paul, oggi Achille. Non stiamo parlando di star della musica internazionale, tanto meno di eroi della mitologia, ma di animali. Ormai sembra essere diventata una consuetudine, quella di scegliere una bestiolina alla quale affidare i pronostici delle più importanti manifestazioni sportive. Tutto è iniziato con la Coppa del Mondo di calcio. Nell’edizione del 2010, in Sudafrica, il polpo Paul divenne una vera e propria star, amata da grandi e piccini. Il simpatico polipetto è stato il pioniere di tutti gli “animali da pronostico”, indovinando in quell’occasione otto risultati su otto: inserite due scatoline nell’acquario con le bandierine delle due squadre, la prima sulla quale Paul avrebbe posato i tentacoli sarebbe stata la vincitrice del match. E così è stato in tutte le occasioni in cui si è svolto questo divertente siparietto, fino alla finalissima per la quale Paul aveva “anticipato” il trionfo della Spagna.

Leggi anche:  Milan, Ibrahimovic: esami in corso, si teme stiramento

Da quel momento, nessuna importante competizione sportiva internazionale ha potuto fare a meno della presenza di un animaletto al quale “affidare” previsioni e risultati. Anche in Russia, paese ospitante dei Mondiali di calcio 2018, si è cercato il protagonista di questa nuova moda. E in terra russa i riflettori si sono accesi su un tenero gattino. Si chiama Achille ed è sordo. Sembra che questa sua grande sensibilità, legata più al cuore che all’udito, gli permetta di “sentire” quale delle due squadre si aggiudicherà la sfida. Il micio viene posizionato tra due ciotole colme di cibo e contrassegnate dalle bandiere delle due Nazionali: quella scelta per soddisfare il suo appetito sarà anche la vincente della gara.

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

ACHILLE “SPAVENTA” L’ARGENTINA 

Leggi anche:  Barcellona, ko e brutto infortunio per Piqué: torna nel 2021

Fino a questo momento Achille non ha sbagliato un colpo, azzeccando tra i tanti risultati anche il successo al debutto della Russia sull’Arabia Saudita. Tra i vari match, è stato chiesto ad Achille di “pronunciarsi” anche su Argentina-Nigeria, una partita molto attesa, vista la complicata situazione in classifica dei sudamericani, fermi a un solo punto insieme all’Islanda e dietro a Croazia e alla nazionale africana, rispettivamente a 6 e 3 punti. Ma le previsioni del gattino sarebbero nefaste per Messi e compagni: l’Abiceleste sarebbe condannata all’eliminazione ai gironi. E’ pur sempre un gioco, ma si sa, in situazioni limite dove è la tensione a farla da padrona ci si lega a tutto. Riusciranno gli argentini a sovvertire il negativo presagio del tenero gatto Achille? Intanto i più scaramantici hanno iniziato a fare i dovuti scongiuri.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: