Mondiali, il Giappone vola agli ottavi: intasata la rete idrica di Tokyo

Pubblicato il autore: Simone Gitto Segui
SARANSK, RUSSIA - JUNE 19: Yuya Osako of Japan celebrates with teammates after scoring his team's second goal during the 2018 FIFA World Cup Russia group H match between Colombia and Japan at Mordovia Arena on June 19, 2018 in Saransk, Russia. (Photo by Carl Court/Getty Images)

Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Il Giappone fino ad adesso è una delle rivelazioni dei mondiali di Russia 2018. Una squadra che in qualunque partita fin’ora giocatasi ha sempre dato il massimo, giocando con grinta ed onorando la propria nazione. Una nazionale che è apparsa coesa e che quindi ha saputo superare qualche lacuna tecnica. La vittoria nella gara inaugurale contro la Colombia ha sicuramente acceso le speranze dei tifosi giapponesi. In Giappone dunque i tifosi hanno seguito, come forse mai finora, con grandissima emozione la nazionale di calcio. Nella capitale Tokyo i tifosi nipponici si sono riversati in bagno contemporaneamente durante la pausa tra il primo ed il secondo tempo. Tale è stato il tifo che i giapponesi non volevano rischiare di perdersi neanche un secondo della partita della loro nazionale. Al termine della partita la società idrica ha rilevato un’impennata dei consumi del 50%. La vittoria contro la Colombia ha infatti reso il tilt idrico una vera e propria emergenza. A fronte di un audience televisivo della prima partita pari al 48% e l’incremento vertiginoso dei consumi idrici, le autorità giapponesi sono corse al riparo per la partita successiva. Contro il Senegal, infatti, per precauzione è stata aumentata l’erogazione dell’acqua proprio in occasione della fine del primo tempo e dopo il triplice fischio. Il Giappone può dunque andare avanti: il sistema idrico reggerebbe anche una finale mondiale.

Leggi anche:  Inter, Eriksen addio a gennaio: sul danese arriva l'Arsenal
  •   
  •  
  •  
  •