Mondiali Russia 2018: Mbappe vuole stupire tutti, Messi e Cr7 sono avvisati

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui
ZURICH, SWITZERLAND - MARCH 23: #7 Cristiano Ronaldo of Portugal looks on during the International Friendly between Portugal and Egypt at the Letzigrund Stadium on March 23, 2018 in Zurich, Switzerland. (Photo by Robert Hradil/Getty Images)

Cristiano Ronaldo – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Ormai ci siamo, mancano solamente due giorni all’inizio dei Mondiali di Russia 2018. Anche senza l’Italia i temi interessanti di certo non mancheranno. Tante le stelle che scenderanno in campo a partire da giovedì, giorno in cui i padroni di casa della Russia esordiranno contro l’Arabia Saudita. Nella giornata di venerdì ci sarà il primo match di cartello di questa rassegna, nel girone B si sfideranno Portogallo e Spagna, una gara che si preannuncia più incerta che mai, oltre alle emozioni intense che potrebbe riservare.

La Francia invece esordirà nella giornata di sabato quando in Italia saranno le 12:00, ad attendere i galletti ci sarà l’Australia, in una gara sulla carta più che abbordabile. L’argomento Francia è uno dei più interessanti in questo Mondiale, i transalpini sono tra i favoriti alla vittoria finale, oltre a presentare in campo una stella di primissimo livello. Stiamo parlando di Kylian Mbappe del Psg, il talentino ex Monaco sembra in grandissima forma e vuole insidiare la leadership dei più grandi al mondo.

Messi e Cr7 sono avvisati, per lo scettro di miglior calciatore ai Mondiali dovranno vedersela con il fenomeno del Psg, in queste ultime amichevoli è sembrato anche un gradino sopra Griezmann e Pogba, dimostrando di voler trascinare la Francia ad un trionfo che manca ormai da troppo tempo. L’attesa sta per finire, ora tocca ai grandi campioni presenti in campo dimostrare tutto il loro potenziale, attenzione a Mbappe che in questa edizione vuole fare faville. Sempre in questo Mondiale attenzione alla voglia di riscatto di Neymar, il fuoriclasse del Psg vuole riscattare una stagione tutt’altro che esaltante, insomma, non ci sarà di certo da annoiarsi.

  •   
  •  
  •  
  •