Psg, Areola “minaccia” Buffon :”Qui il posto da titolare è mio”

Pubblicato il autore: Mimmo Visconte Segui

Gianluigi Buffon – Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Il Paris St. Germain aspetta di ufficializzare l’arrivo di Gianluigi Buffon, con un contratto biennale da 8 milioni a stagione, l’ex capitano della Juventus e della nazionale, però è in attesa della sentenza sulla sua probabile squalifica, dopo le pesanti dichiarazioni post, Real Madrid – Juventus; intanto l’attuale estremo difensore dei parigini, il giovane Alphonse Areola, dal ritiro della sua nazionale ha rilasciato dichiarazioni di sfida, contro l’ex “bandiera” bianconera, ecco le sue parole.

:”Sono stato tre anni in prestito, con l’intenzione di venire qui, e di giocare titolare, e se lui arriverà veramente, il posto di portiere di punta, se lo deve guadagnare, perchè ora è mio, ho atteso tanto questo momento, e ora sono felice. Se c’è solo una possibilità di restare qui da protagonista e giocarmi le mie chance, non vedo perchè non dovrei farlo, voglio continuare a giocare e vincere con questo club, e possibilmente giocando molto. Nel calcio bisogna migliorare sempre. con obiettivi da raggiungere e sogni, e nella nostra professione è importante.”

Intanto per ora l’ufficialità del colpo Buffon, continua a slittare, per la sentenza del Uefa, sulle dure parole contro l’arbitro Micheal Oliver, nello spogliatoio del Santiago Bernabeu, il 10 aprile scorso, ma sopratutto perchè il Fair Play finanziario sta mettendo alle “corde” il Psg, perchè con gli acquisti milionari effettuati la scorsa estate, Kyllian Mbappè e Neymar Jr su tutti, la società ora ha bisogno di effettuare cessioni tra i 70 e i 90 milioni di euro, per alleggerire il bilancio ,entro il 30 giugno, altrimenti l’ultimo capitolo, della carriera, di uno dei più forti portieri di tutti i tempi, potrebbe essere lontano dalla Francia. Se i parigini, venissero dichiarati colpevoli, di non aver rispettato la norma, ci sarebbe l’inevitabile blocco del mercato in entrata, anche se c’è l’accordo, con il 40enne estremo difensore. L’Uefa  prenderà una decisione, venerdì mattina. Il presidente del club capitolino Nasser El Khelaifi, farà di tutto per evitare la stangata.

  •   
  •  
  •  
  •