Radja e la Roma: un amore finito ma forse non fino in fondo

Pubblicato il autore: Martina Pota Segui

Radja Nainggolan – Foto originale Getty Images© scelta da SuperNews

Radja Nainggolan da qualche giorno non è più un calciatore dell’As Roma, l’ex numero 4 infatti è passato nella squadra di Spalletti e molto probabilmente la sua cessione ha lasciato l’amaro in bocca a molti tifosi romanisti, ma sicuramente, come si è visto anche durante il suo arrivo a Milano, sono in molti a gioire per il suo approdo in neroazzurro.

Così dopo 4 stagioni la storia d’amore tra la Roma e Radja è finita e forse, come ammesso dallo stesso durante la conferenza stampa di presentazione nella sua nuova squadra, poteva concludersi differentemente.

Sono 155 presenze e 28 gol quello che legano la squadra romana e il centrocampista belga, ma non sono state soltanto  le presenze e i gol a fare di Radja uno dei calciatori più amato e sostenuto dai supporters giallorossi, ci sono state anche tante altre cose.
Il Ninja giallorosso, che ora giallorosso non è più, ha fatto innamorare di se una piazza intera per via della sua grinta, della sua tenacia e del cuore che metteva in campo in ogni partita, guidando i suoi compagni per differenti partite con  la fascia da capitano al braccio.

Leggi anche:  Bruscolotti e Taglialatela replicano a Cabrini: "Non ci può dare lezioni di vita, sanno tanto di pregiudizi"

Quasi un anno fa c’era stata la firma sul rinnovo contrattuale che lo avrebbe legato alla Roma fino al 2021 con felicità da entrambi i lati, ma quest’anno qualcosa è iniziato a non andare più nel verso giusto.
La società di Pallotta mira a creare una squadra d’alto livello dentro e fuori il campo e forse il belga non ha più le caratteristiche per far parte di questo gruppo, anche se di giocatori con cattiveria agonistica e che hanno carattere in uno spogliatoio non ne sono rimasti moltissimi in circolazione.

E’ risaputo che è un ragazzo piuttosto sincero e che le cose non le manda a dire: lo ha fatto quando ai suoi tifosi ha risposto sfottendo la Juventus (in particolare), così come è accaduto spesso sui social, e forse è proprio per cose accadute sui social come la storia apparsa su Istagram la notte di Capodanno, la goccia che ha fatto traboccare il vaso, che la società ha iniziato a pensare che il ragazzo non fosse più così indispensabile e lo hanno reso cedibile.
Certo, non è successo tutto solo per il suo comportamento, ma forse in buona parte.
Qualcuno aveva iniziato a vedere un Radja diverso in campo ultimamente, non il solito che mangiava gli avversari, e per questo motivo se alla porta ti bussa una squadra con un assegno di 38 milioni di euro allora puoi pensare di venderlo.
Forse sarebbe stato meglio a una non rivale diretta nel campionato, magari meglio all’estero, ma si sa che la Roma non fa caso a questo. è già successo in passato con altri grandi calciatori come Pjanic alla Juve.

Leggi anche:  Serie A, Sassuolo Inter dove vederla in tv e streaming

Se il rapporto tra società e calciatore si è chiuso definitivamente, quello tra tifoseria e calciatore sembra destinato a durare a meno di future incomprensioni. I giallorossi rispetteranno sempre il numero 14 dell’Inter e lui rispetterà coloro che per 4 anni gli hanno sempre dimostrato affetto.

Questa partenza forse più che voluta e sentita è stata dovuta perchè Radja si è professato romanista e ha affermato in passato che gli sarebbe piaciuto chiudere la sua carriera a Roma, potrebbero essere frasi di circostanza ma forse anche no perchè nel suo messaggio di saluti tra le righe si legge un po’ di amarezza:

Cosa dire? Posso soltanto dire che ogni cosa che ho fatto l’ho fatta dando il meglio di me stesso e con il cuorePurtroppo le favole finiscono e NON sempre solo per scelta propriaSi chiude una storia bellissima e per me rimarrà sempre nel cuore… Ringrazio tutti i miei ex compagni, allenatori e dirigenti che mi hanno accompagnato in questa bellissima realtà.. ringrazio tutti i tifosi con tanto affetto e ricorderò ogni singolo momento vissuto insieme (…) Mi mancherete, vi saluto con affetto

Leggi anche:  Dove vedere Avellino Catania streaming e diretta Tv Serie C

Radja probabilmente chiuderà a Milano, ma a Roma ci ha lasciato il cuore che dovrà tornare a riprendere e i romanisti lo conserveranno per lui.

  •   
  •  
  •  
  •