Serie C | Il Cosenza può essere promosso anche perdendo con il Siena nella finale playoff

Pubblicato il autore: Alessandro Impellizzieri Segui
NAPLES, ITALY - AUGUST 27: Player of SSC Napoli Dries Mertens scores the 2-1 goal during the Serie A match between SSC Napoli and Atalanta BC at Stadio San Paolo on August 27, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Il Cosenza è in finale playoff di Serie C e sabato sera a Pescara sfiderà il Siena per un posto in Serie B. E’ già pronto l’esodo dei tifosi silani allo stadio Adriatico e, paradossalmente, si potrebbe festeggiare a prescindere dal risultato della finale. Ovviamente il Cosenza non farà calcoli ma la situazione per alcuni club di Serie B non è delle migliori e questo potrebbe agevolare e non poco i calabresi.

Secondo quanto riporta Repubblica.it, il Foggia rischierebbe l’iscrizione al prossimo campionato.  L’assemblea della Lega B, il 5 giugno scorso, ha preso posizione sul caso del Foggia, che non ha presentato in tempo le fideiussioni dopo aver sforato il “salary cap”. Entro il 20 giugno vanno pagati gli stipendi e come se non bastasse c’è anche un’indagine giudiziaria su presunti pagamenti in nero degli emolumento che coinvolge vari tesserati dei pugliesi.

Il Foggia non è l’unica società che rischia di non iscriversi alla prossima Serie B. Da segnalare, infatti, le situazioni economiche molto più che precarie di Bari, Ascoli e Cesena. Insomma il Cosenza può intravvedere il traguardo promozione. Qualora dovesse perdere a Pescara c’è di più di una chance per avanzare di categoria e tornare tra i cadetti quindici anni dopo l’ultima presenza nel 2003.

 

  •   
  •  
  •  
  •