Serie D: Mantova Calcio una telenovela senza fine

Pubblicato il autore: Francesco Grandi Segui
VALENCIA, SPAIN - FEBRUARY 08: Official ball of the 2018 FIFA World Cup prior to the Copa de Rey semi-final second leg match between Valencia and Barcelona on February 8, 2018 in Valencia, Spain. (Photo by Manuel Queimadelos Alonso/Getty Images)

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Come sempre da alcuni anni a questa parte, a metà giugno il Mantova Calcio si ritrova alle prese con caos societari vari e una telenovela che anche nel 2018 sembra non finire. Dal dopo Lori in poi è stato un susseguirsi di grandi promesse mai mantenute e di gestioni che nulla hanno a che vedere con progetti a lungo termine. Sembra che sia quasi un peso questo Mantova per chi ogni anno subentra a fatica già dal primo giorno in cui si insedia in Viale Te. Anche l’attuale dirigenza che solo un anno fa ha rilevato la squadra dopo il fallimento dei romani, sembra lavarsene le mani dopo un campionato di serie D dove il Mantova non è mai stato protagonista in un girone direi mediocre per non offendere nessuno. Un giorno si parla di nuovi soci e di nuove quote, il giorno seguente si smentisce tutto, ora siamo arrivati alla riduscussione di queste benedette quote. Vorrei solo ricordare che nel frattempo alcuni giocatori sono già andati e il gruppo è completamente o quasi da rifare come sempre da zero, che non esiste uno straccio di progetto per l’anno 2018-2019; che la questione stadio è sempre attuale in riferimento a pagamento di bollette e ristrutturazioni varie del buon vecchio Martelli. Non vorrei che la questione si allargasse e la squadra fallisse per l’ennesima volta, ma il rischio di non fare il campionato di serie D ad oggi esiste, quindi DI Tanno & C non hanno molto tempo per riprogrammare il tutto, sarà come al solito un’estate ricca di superficialità e di grandi promesse a cui i tifosi virgiliani ormai sono abituati.
Alla prossima puntata della telenovela.

  •   
  •  
  •  
  •