Uruguay-Arabia Saudita formazioni Mondiali 2018: Cavani e Suarez dall’inizio

Pubblicato il autore: Matteo Cartolano Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Dopo il successo dei padroni di casa della Russia per 3-1 sull’Egitto nella partita disputata ieri sera, il programma della seconda giornata del gruppo A del Mondiale di Russia 2018 si chiude con la sfida in programma oggi alle 17 alla Rostov Arena tra Uruguay e Arabia Saudita. Le due squadre arrivano alla partita di oggi con stati d’animo molto diversi: i sudamericani nella gara d’esordio hanno battuto l’Egitto per 1-0 e con una vittoria questo pomeriggio brinderebbero alla qualificazione agli ottavi con una giornata d’anticipo, dovendo poi solo pensare a giocarsi il primo posto nel raggruppamento con la Russia nell’ultima partita. L’Arabia Saudita è invece reduce dalla pesante sconfitta per 5-0 subita proprio contro i russi nel match che ha aperto ufficialmente questo Mondiale. Urge un pronto riscatto, dal momento che un’altra sconfitta sarebbe fatale e comporterebbe una prematura eliminazione.

Il “Maestro” Oscar Washington Tabarez, ct della Celeste, non sembra orientato a fare turnover, ma intende puntare sullo stesso undici che ha superato l’Egitto. L’occasione di mettere in ghiaccio la qualificazione è troppo ghiotta per poter essere sprecata. Il modulo utilizzato sarà il 4-4-2, con Muslera confermatissimo tra i pali. In difesa troveranno posto Varela, Gimenez, Godin e Caceres. In linea mediana, al centro opereranno Vecino e Betancur, con Nandez e De Arrascaeta a garantire spinta sulle fasce. Attacco affidato ai due fortissimi attaccanti Cavani e Suarez, chiamati a sbloccarsi in questo Mondiale dopo essere rimasti a secco nella gara di esordio.
Anche Juan Antonio Pizzi, ct dell’Arabia Saudita, dovrebbe adottare il 4-4-2 per cercare di fermare l’Uruguay e avere ancora vita in questo Mondiale. Fondamentale, per la formazione araba, sarà l’approccio mentale alla partita: la batosta subita contro la Russia potrebbe farsi sentire nella testa e nelle gambe sopratutto in avvio di gara e l’Uruguay potrebbe approfittarne. Davanti al portiere Al-Maiouf, la retroguardia sarà affidata ad Alburayk, Osama Hawsawi, Omar Hawsawi e Al-Shahrani. Centrocampo con Al-Dawsari e Al-Faraj centrali e Otajf e Al-Jassam esterni. Le due punte saranno Al-Shehri e Al-Sahlawi.

PROBABILI FORMAZIONI URUGUAY – ARABIA SAUDITA
URUGUAY
(4-4-2): Muslera; Varela, Gimenez, Godin, Caceres; Nandez, Vecino, Betancur, De Arrascaeta; Cavani, Suarez. Ct: Oscar Washington Tabarez
ARABIA SAUDITA (4-4-2): Al-Maiouf; Alburayk, Os.Hawsawi, Om.Hawsawi, Al-Shahrani; Otayf, Al-Dawsari, Al-Faraj, Al-Jassam; Al-Shehri, Al-Sahlawi. Ct: Juan Antonio Pizzi

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: