Cassano “chiama” il Parma. Fantantonio prepara l’ennesimo ritorno

Pubblicato il autore: Walther Bertarini Segui

PARMA, ITALY - OCTOBER 21: Emanuele Calaiò #9 of Parma Calcio celebrates after scoring the 2-1 goal during the Serie A match between Parma Calcio and Virtus Entella at Stadio Ennio Tardini on October 21, 2017 in Parma, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)
Come si dice a volte ritornano. Antonio Cassano dopo un anno “sabbatico” è tornato a far parlar di sé: sappiamo tutti la sua carriera per certi versi importante e per certi versi caratterizzata dalle “cassanate”. L’anno scorso aveva iniziato il ritiro con l’Hellas Verona per poi rescindere 15 giorni dopo manifestando il desiderio di stare con la famiglia. In quel momento aveva detto che avrebbe accettato squadre “vicine” a casa sua e si erano fatte sotto Entella e Spezia senza però arrivare a conclusione.

Da qual momento in poi la figura di Fantantonio era scomparsa, ormai pensando che avesse appeso le scarpe al chiodo. Da qualche giorno si vocifera un interessamento del Parma, squadra in cui ha militato dal 2013 al 2015. Lasciò la società a metà stagione nel periodo del fallimento soprattutto a causa del difficile rapporto con Roberto Donadoni tecnico di allora.

Leggi anche:  Inter, retroscena Messi, Laporta: "Moratti offrì 250 milioni per averlo"

Dalle ultime fonti non si tratta di un interessamento della società ducale, ma di un autointeressamento di Cassano. Nonostante l’età anagrafica significativa (12 luglio 1980) Fantantonio vuole rimettersi in gioco. Giocare a pallone fino dai tempi di Bari è stata sempre la sua passione. I dirigenti emiliani stanno valutando l’autocandidatura inserendo una clausola a dir poco insolita le “autocassanate”. Potrebbbe essere la sua ultima vera occasione prima dell’addio definitivo al calcio giocato, che sembrava essersi consumato dopo i 17 giorni con l’Hellas Verona. Sarà secondo matrimonio? Seguiranno aggiornamenti.

  •   
  •  
  •  
  •