Cristiano Ronaldo alla Juventus, come cambia la Vecchia Signora: out Higuain, Dybala esaltato

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
cristiano ronaldo alla juventus

Cristiano Ronaldo – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

L’avvento di Cristiano Ronaldo alla Juventus certamente porterà con sé una ventata di rinnovamento in seno alla formazione a disposizione del tecnico Massimiliano Allegri: il talento di Funchal potrebbe dare il suo prezioso contributo alla compagine bianconera dall’alto della sua esperienza in campo internazionale.
Il fuoriclasse lusitano potrebbe realmente sconvolgere le gerarchie interne della Juventus, anche perché il trainer livornese vorrebbe servirsi del talento ormai ex Real Madrid nel migliore dei modi, evitando di schierare una squadra troppo sbilanciata o, nella peggiore delle ipotesi, troppo dipendente dalle giocate del portoghese.
Per questo motivo, Allegri sta valutando tutte le possibili alternative in seno alla formazione a sua disposizione, per evitare che l’approdo di Cristiano Ronaldo alla Juventus possa stravolgere quell’assetto tecnico – tattico sul quale ha costruito nel corso degli ultimi anni la base per le più importanti vittorie in ambito nazionale.

Leggi anche:  Probabili formazioni Juventus Ferencvaros, tegola Demiral per Pirlo: gioca Alex Sandro?

Come giocherà Cristiano Ronaldo alla Juventus ?

Una delle prime domande che gli addetti ai lavori ma anche i tanti tifosi della Vecchia Signora o di altre squadre si sono posti fin dall’inizio è come giocherà Cristiano Ronaldo alla Juventus: si tratta di un quesito la cui risposta può essere tanto ampia quanto ben dettagliata. Per il tecnico bianconero Allegri il talento portoghese potrà giocare in tanti e diversi modi, anche perché il trainer nativo di Livorno ci ha abituati a vedere una squadra molto duttile, capace di cambiare modulo nel corso del match ma anche tra una partita e l’altra.
Cristiano Ronaldo alla Juventus potrebbe giocare da centravanti, a costante contatto con la porta avversaria, in un modulo che prevede due mezze punte: in questo caso verrebbero esaltate le caratteristiche di Dybala e di Douglas Costa a supporto del campione lusitano in un 4-3-2-1 davvero interessante. Una variante altrettanto attraente potrebbe essere anche l’inserimento di Bernardeschi in qualità di trequartista alle spalle del tandem d’attacco composto dal portoghese e dalla Joya.
Valida anche l’ipotesi del 4-2-3-1: Cristiano Ronaldo alla Juventus verrebbe supportato dal terzetto davvero importante composto  da Douglas Costa in ballottaggio con Cuadrado, Dybala e Mandzukic, invece, in pole rispetto a Bernardeschi.

Leggi anche:  Comunicato del Napoli: "Nessuna lite tra Gattuso e calciatori"

L’unica soluzione che metterebbe automaticamente fuori rosa Gonzalo Higuain è la posizione del portoghese più esterna rispetto a quella attualmente ricoperta: in questo caso, ipotizzando un improbabile 4-3-3 o altro modulo similare, Cristiano Ronaldo alla Juventus giocherebbe in un ruolo che lo allontanerebbe vertiginosamente dall’area avversaria, ma che al contempo consentirebbe al Pipita di restare ancora in gioco. Uno scenario che depotenzierebbe le qualità del campione portoghese che, per le sue caratteristiche, sarebbe più indicato a ricoprire un ruolo più a contatto con la porta avversaria.
Bocciando quest’ultima ipotesi si potrebbe dunque constatare l’inutilità di Higuain nel progetto tecnico-tattico della Juventus, con la conseguenza che lo spettro della paventata cessione potrebbe clamorosamente delinearsi nelle prossime ore.
La Vecchia Signora cambia dunque uomini e schemi per adattarsi al possibile nuovo acquisto: Cristiano Ronaldo alla Juventus porterà, come detto, quella ventata di rinnovamento che potrebbe spingere la compagine bianconera alla conquista di nuovi ed alettanti trofei a completamento di una storia decisamente straordinaria.

  •   
  •  
  •  
  •