Mondiali 2018, dove sono le big?

Pubblicato il autore: Adelaide Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Questo mondiale ci sorprende sempre di più. Dopo l’eliminazione della Germania di Neuer saltano i quarti di finale anche l’Argentina di Leo Messi, la Spagna di Diego Costa ed il Portogallo di Cristiano Ronaldo. Dove sono le big? La Francia di Didier Deschamps stupisce con Griezmann e Mbappè e già si prepara alla prossima partita contro l’Uruguay di Luis Suàrez venerdì 6 luglio.

Sorprese continue per questi mondiali, i giochi sono aperti

Mentre da una parte troviamo le facce sconsolate di Messi e CR7, dall’altra vediamo un noto personaggio del mondo del calcio sorridere. Il c.t. portoghese Josè Mourinho rivela ai media russi: “Le big del mondiale sono fuori e questo è semplicemente fantastico“. Esordisce così l’ex allenatore dell’Inter, aggiungendo anche che “le nazionali non devono dipendere dalle grandi star, ma dal gioco di squadra.
La prematura eliminazione delle grandi è un segnale positivo per il mondo del calcio e dimostra che per questo mondiale i giochi sono ancora aperti. Avanti anche Belgio, Brasile e Croazia. Intanto la Russia avanza sottovoce e fa saltare la nazionale spagnola. Una sorpresa continua, dove i  “bomber” saltano e i portieri sono grandi protagonisti (Schmeichel che fa sudare la vittoria ai croati, Igor Akinfeev che porta e distrugge la Spagna ai rigori).
Questo mondiale 2018 ci ha fatto riconsiderare un po’ le nostre conoscenze sul mondo del calcio. Per le nazionali come la “Roja” sono mancati i nomi di Casillas, Xavi, Pujol, Busquets. Fuori i vecchi dentro i nuovi. E mentre i bookmakers fino a qualche giorno fa avrebbero pagato cento per il pallone d’oro a Messi o Ronaldo, oggi punterebbero sicuramente sulla gazzella francese Mbappè o il centrocampista rivelazione russa Aleksandr Golovin. Russia 2018 sta sovvertendo il calcio cosi come lo abbiamo conosciuto fino ad oggi. Potremmo quasi dire che con un po’ più di intelligenza ed accortezza, la nazionale Italiana avrebbe quasi potuto farcela. Ed in questo mondiale pieno di sorprese, dove le big cadono come birilli, chissà..
Il prossimo 15 luglio ci attende una finale le cui squadre non sono poi così scontate.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Waterloo per il Barça. Perde a Cadice e dice addio alla Liga a dicembre