Milan, subito Conte al posto di Gattuso: l’ipotesi non trova conferme

Pubblicato il autore: Fabrizio Russo Segui
during the Premier League match between Chelsea and Leicester City at Stamford Bridge on January 13, 2018 in London, England.

Foto originale Getty Images © scelta da SuperNews

Il fondo Elliott sarebbe deciso ad attuare una vera e proria rivoluzione all’interno del Milan: OUT Gattuso, Fassone e Mirabelli IN Conte, Leonardo e Giuntoli

In casa Milan è tempo di rivoluzioni dopo il passaggio di proprietà da Li al fondo Elliott, proprio quest’ultimo ha intenzione di cambiare totalmente l’assetto dirigenziale della società.
La clamorosa indescrizione che rimbalza oggi è quella che riguarda la panchina del Milan: Antonio Conte, fresco di esonero dal Chelsea, sarebbe il preferito del nuovo proprietario per rilanciare il club. Tutto questo dovrebbe succedere dopo il Cda di sabato, che sosterrebbe l’arrivo del tecnico ex Juve e Nazionale.
A farne le spese sarà inevitabilmente l’attuale allenatore del Milan, Gennaro Gattuso, che pure aveva convinto la tifoseria rossonera con un ottimo girone di ritorno che ha permesso alla squadra di ottenere un posto in Europa League (poi messo in discussioen dall’UEFA per ragioni di Financial Fair Play).

Leggi anche:  Sampdoria, D’Aversa: “Ottime prestazione, ma dobbiamo ragionare sugli errori commessi”

Antonio Conte più volte è stato vicinissimo ad approdare sulla panchina del Milan e non è un mistero il fatto che l’allenatore pugliese sia sempre stato nel mirino del Diavolo, che vede in lui un condottiero capace di riportare la squadra nell’europa che conta. Una storia che potrebbe finalmente convolare a nozze dopo l’esperienza londinese a due facce dell’allenatore che ha conquistato la Premier League al primo anno, e solo un quinto posto ed una delusione europea al secondo anno. Il volto della nuova campagna abbonamenti del Milan, Gennaro Gattuso, potrebbe terminare la sua esperienza già al primo anno nonostante le rassicurazioni di Elliott proprio pochi giorni fa.

Rassicurazioni che non sono arrivate invece per Marco Fassone (impegnato a Londra per preparare il mercato Milan) e Massimiliano Mirabelli, ritenuti i primi colpevoli del fallimento della stagione. Mentre Marco Fassone si guarda intorno per aprodare in Lega Calcio, Massimiliano Mirabelli una volta terminata la sessione estiva del mercato lascierà il posto ad un nuovo direttore sportivo. I nomi più caldi sono quelli di Cristiano Giuntoli (attualmente al Napoli) e di Daniele Pradè (Udinese).Altro nome caldo per la dirigenza del Milan è quello di Leonardo, che ritornerebbe ai rossoneri dopo l’esperienza come allenatore nel 2009.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Empoli Bologna: diretta tv e streaming DAZN o Sky?

Update ore 19.50: Stando a Milanews, l’ipotesi Conte al momento non trova riscontri. La nuova proprietà è orientata a dare fiducia a Gattuso. Conte peraltro vorrebbe stare fermo un anno dopo l’esperienza al Chelsea

  •   
  •  
  •  
  •