Zuniga lascia il calcio a 32 anni: con la maglia del Napoli vinse tre trofei

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
NAPLES, ITALY - DECEMBER 23: Players of SSC Napoli celebrate the 3-2 goal scored by Marek Hamsik during the Serie A match between SSC Napoli and UC Sampdoria at Stadio San Paolo on December 23, 2017 in Naples, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images) l'ex napoli zuniga

Foto Getty Images © selezionata da SuperNews

L’ex terzino del Napoli, Juan Camilo Zuniga, ha annunciato il suo addio al calcio: il trentaduenne calciatore dell’Atletico Nacional ha deciso di appendere le scarpette al chiodo dopo una modesta carriera, con un trascorso anche in Italia con le maglie di Siena e Bologna, oltreché ovviamente quella partenopea.
E forse proprio all’ombra del Vesuvio che Zuniga ha i ricordi più belli: con la società campana ha avuto la gioia di vincere tre trofei, nella fattispecie due Coppe Italia ed una Supercoppa Italiana, salvo poi lasciare del patron Aurelio De Laurentiis per la prima volta passando in prestito agli inglesi del Watford, squadra nella quale incontrò nuovamente il suo ex tecnico Walter Mazzarri, poi, dopo essere tornato alla base, per essere definitivamente ceduto all’Atletico Nacional.
In Serie A, Zuniga ha collezionato complessivamente 162 presenze, siglando anche 4 reti: il colombiano è risultato anche uno dei calciatori più buoni del massimo campionato italiano, in quanto ha rimediato ‘solamente’ 15 ammonizioni ed una sola espulsione in occasione della match clou della trentesima giornata della stagione 2011/2012 contro la Juventus.

Leggi anche:  Champions League, Lazio-Zenit 3-1: Immobile show, ipoteca sugli ottavi

L’Atletico Nacional omaggia Zuniga: “Grazie Camilo!”

L’ex terzino del Napoli Zuniga lascia da calciatore un ricordo indelebile: “Ringrazio Dio per la carriera che mi ha dato” sono state le sue prime dichiarazioni dopo l’annuncio della volontà di appendere ufficialmente le scarpette al chiodo.
Il colombiano vuole dedicarsi alla famiglia, come ha avuto modo di spiegare nella conferenza stampa organizzata per l’occasione: “Ringrazio l’Atletico Nacional per avermi dato la possibilità di provare – esordisce l’ormai ex calciatore -, ho fatto sempre tutto con grande passione, ma oggi penso più al mio futuro e alla mia famiglia“.
I motivi alla base della scelta di Zuniga sono prettamente di natura fisica, ad evidenziarlo è lo stesso terzino: “Dal momento che sono arrivato al Nacional ho dato la mia parole che avrei fatto il possibile per tornare al top – ammette l’ex terzino -, ma sento di aver raggiunto solo il 40% di ciò che ero“.
Importanti anche gli apprezzamenti per tutto ciò che ha vissuto nella sua carriera da calciatore: “Ho avuto la possibilità di sbarcare nel calcio europeo, di indossare la maglia della Colombia – afferma Zuniga -; sono molto grato a tutti, mi fa male ma ringrazio Dio per la carriera che mi ha dato. Ho realizzato i miei sogni“, conclude l’ex calciatore partenopeo.
L’Atletico Nacional ha voluto omaggiare Zuniga attraverso un tweet pubblicato sul profilo ufficiale Twitter della compagine sudamericana, la quale ha continuato, nel corso della serata di ieri, a rendere grazie al proprio ormai ex calciatore con altri post a lui dedicati. Ecco di sotto il testo redatto, la cui traduzione è la seguente: “Grazie @ camilozuniga18 per aver dato tutto sul campo quando hai difeso la nostra maglia. Hai realizzato i tuoi sogni da bambino, ti abbiamo visto crescere ed essere grande come calciatore e persona. Grazie Camilo!

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: