Formazione Juventus 2019/18: tre varianti per Allegri con Cristiano Ronaldo

Pubblicato il autore: Angelo D'Amico Segui
during the serie A match between AS Roma and Juventus at Stadio Olimpico on May 13, 2018 in Rome, Italy.

Foto Getty Images © scelta da SuperNews

Cristiano Ronaldo è stato chiaramente il colpo da 90 per la Juventus, ma nello stesso tempo anche per tutta la Serie A. Nella stagione che ufficialmente comincerà a breve, Massimiliano Allegri potrà contare, per la sua formazione,  sulle prestazioni di un calciatore che in carriera ha segnato più di 500 reti, prendendosi – secondo molti – anche lo scettro di calciatore più forte al mondo. Detto ciò, il portoghese fra circa un mese sarà la stella in attacco dei bianconeri, che avranno un reparto offensivo fra i più qualitativi in Europa. Nella formazione della prossima stagione ci sarà molto probabilmente anche l’ex Leonardo Bonucci, un ritorno non gradito a molti ma che potrebbe dare in realtà modo a Leo di farsi perdonare dalla tifoseria. Verrà cosi riformata la coppia di centrali con Chiellini, che per quest’anno non dovrà affrontare CR7 da rivale.

Leggi anche:  "Juventus in Champions e Azzurri al Mondiale" lo assicura Claudio Gentile

Juventus: le scelte di Massimiliano Allegri

Allegri potrebbe schiarare il solito 4-3-3, con Pjanic, Matuidi e Emre Can davanti alla coppia di difensori composta da Bonucci e Chiellini con Benatia prima alternativa. Sulle fasce difensive andrebbero a posizionarsi Alex Sandro – salvo una clamorosa cessione di mercato – e il nuovo arrivato, ex Inter, Joao Cancelo. La formazione juventina sarebbe completata da un trio d’attacco spumeggiante composto da Cristiano Ronaldo, Dybala e a rotazione uno fra Mandzukic e Douglas Costa. Ovviamente, però la formazione di Allegri potrebbe anche, in base ai vari impegni, schierarsi con 4-2-3-1, con la difesa che rimane invariata (ovvero Joao Cancelo, Benatia (Bonucci), Chiellini e Alex Sandro) con Emre Can (Pjanic) e Matuidi davanti la difesa, ed un trio di fantasisti dietro a Cristiano Ronaldo. Fra i tre appena citati, potrebbero trovare spazio Cuadrado, Douglas Costa e Dybala. L’altra alternativa di formazione possibile è quella di un 3-4-2-1, con Benatia, Bonucci e Chiellini in difesa, Joao Cancelo (Cuadrado), Pjanic, Matuidi, Alex Sandro a centrocampo, con Dybala e Douglas Costa (Mandzukic) dietro a Cristiano Ronaldo.

Leggi anche:  Lorenzo Pellegrini, lesione al quadricipite: rientro nel 2022

Formazione Juventus: una stagione senza Higuain 

Ovviamente si tratta di ipotesi, che potranno concretamente realizzarsi a stagione in corso per via dei molteplici impegni ai quali la formazione juventina sarà sottoposta. Chiaro che la Juventus ha almeno due alternative per ruolo, che saranno fondamentali per dar modo di rifiatare un pò a tutti a stagione in corso. Massimiliano Allegri per la prossima stagione, come ben saprete, non potrà contare sull’apporto di Gonzalo Higuain, coinvolto nel maxi scambio con Bonucci. A dire di allegri, “Bonucci rientra dopo un anno. E’ un giocatore importante e in sei mesi non è assolutamente cambiato. Higuain lo ringrazio: ha dato tutto nei due anni in cui è stato con noi”. Ovviamente l’addio dell’argentino era una conseguenza prevedibile dopo l’arrivo di CR7 dal Real Madrid, anche se alcuni addetti ai lavori avevano anche ipotizzato che i due potessero coesistere nella stessa formazione, con uno valida alternativa all’altro, oppure insieme in una formazione rivolta all’attacco. Cosi non sarà, e nella prossima stagione Higuain affronterà la Juventus con la casacca del Milan, che a sua volta avrà in rosa Caldara, secondo allegri uno dei tre difensori più forti in Italia, insieme a Romagnoli e Rugani.

  •   
  •  
  •  
  •