Sassuolo-Inter: ecco perchè i nerazzurri sono stati i primi a pagare le modifiche al VAR

Pubblicato il autore: Angelo D'Amico Segui

Sassuolo – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

In SassuoloInter, al minuto 33, Mauro Icardi era diretto verso la porta dei neroverdi, salvo essere fermato (in modo almeno dubbio) da Pol Mikel Lirola, che è intervenuto alle spalle dell’attaccante prendendolo ad una caviglia. Dopo una serie di polemiche, il direttore di gara, l’arbitro Maurizio Mariani, ha deciso che l’intervento fosse regolare. Ma non finisce qui, perchè al 43esimo minuto, Asamoah viene steso da Francesco Manganello con quella che all’apparenza pareva essere una vera e propria ginocchiata. Di tutt’altro avviso l’arbitro, che alla fine ha concesso il vantaggio ai neroverdi, senza richiedere l’uso del VAR.  Come mai dunque non si è ricorsi alla tecnologia per mettere fine a polemiche e risolvere azioni dubbie?

Sassuolo – Inter: diverse le azioni dubbie 

A spiegare il perchè della decisione, era stato qualche tempo fa Nicola Rizzoli. Secondo la sua spiegazione, ci sono circostanze nelle quali viene usata semplicemente la soggettività arbitrale, e non viene dunque usato l’aiuto tecnologico, cosi come avviene ad esempio con il gol/no gol, o con il fuorigioco. Dunque l’intervento del VAR è necessario solo in caso di errore palese, non in situazioni comunque dubbie. Praticamente una decisione personale dell’arbitro, cosi come accadeva prima dell’arrivo del VAR. In questo caso, dopo aver rivisto le immagini, Mariani si è sbagliato e il pubblico ha subito chiamato in caso la tecnologia, che in questa circostanza non poteva però essere applicata.

A chiarire ulteriormente quanto accaduto, ci ha pensato l’ex arbitro Luca Marelli, che ha tenuto a precisare e dire la propria sul presunto fallo ad Asamoah. “zione dell’arbitro, che altro non poteva fare che decidere secondo il suo parere. L’attenzione va però posta anche su quello che sarebbe successo se tale episodio si fosse verificato l’anno passato. Con il vecchio protocollo infatti, i due casi dubbi sarebbero probabilmente stati trasformati in rigori, e puniti con i relativi cartellini, già nel primo tempo. Con le recenti modifiche ciò non è successo, e non succederà nemmeno nelle prossime circostanze, nelle quali non sarà palese l’errore. Molti tifosi dell’Inter si chiedono dunque a cosa serva allora questa VAR, se non può essere usata per risolvere situazioni dubbio.

Le decisioni di Mariani fanno discutere i tifosi dell’Inter

La risposta ovviamente non può probabilmente essere data da nessuno, se non da chi ha approvato il protocollo. La speranza è dunque è che magari con il passare dei mesi qualcosa cambi, in modo da dare la possibilità ai direttori di gara di rifarsi di decisioni errate, prese senza aver avuto l’aiuto della tecnologia, che in taluni casi può completamente stravolgere la partita, proprio come sarebbe successo con Sassuolo – Inter. Nella prima giornata di campionato, stando alle azioni viste, la squadra maggiormente penalizzata sembra essere stata proprio quella guidata in attacco dal bomber Mauro Icardi, che nell’ultima partita è stato considerato come uno dei peggiori in campo. Non ci resta dunque che attendere le prossime gare per capire se e quando il VAR interverrà.

  •   
  •  
  •  
  •