Serie B, le big subito a picco. Spicca la batosta del Crotone contro il Cittadella

Pubblicato il autore: danilotaverniti Segui


Si è conclusa con il posticipo tra Benevento e Lecce la 1.a giornata del campionato di Serie B. Una gara che ha regalato mille emozioni e che si è conclusa con un roboante 3-3, grazie alla super rimonta della squadra sannita, che si era ritrovata addirittura sotto di tre reti. La gara era saldamente in mano alla squadra di Liverani fino al minuto 69. Da quel momento in poi si sono scatenati i padroni di casa, che hanno prima riaperto la gara con il difensore Volta, prima di completare la super rimonta con le reti di Federico Ricci e Coda negli ultimi otto minuti di gioco. Dunque, il Benevento esce tra gli applausi dei propri tifosi e si gode un punto importante. Il Lecce invece si rammarica per il vantaggio sprecato e dovrà riflettere sulla mancanza di personalità messa in mostra nel finale di gara.

Leggi anche:  Coppa Svizzera: Lugano beffato ai supplementari, in semifinale ci va il Lucerna

Oltre alla gara tra Benevento e Lecce, la 1.a giornata ha visto in campo tutte le big del campionato cadetto. Nella giornata di sabato era toccato al Palermo esordire sul campo della Salernitana, in una gara scialba che si è conclusa con il risultato di 0-0, che alla fine ha soddisfatto entrambi gli allenatori. Domenica invece c’era stato l’esordio del Verona di Fabio Grosso. La squadra veneta ha ospitato il Padova al Bentegodi e la gara si è conclusa con il risultato di 1-1, un punto che ha soddisfatto molto Bisoli e che invece non è andato giù ai tifosi di casa, che hanno fischiato la squadra a fine gara. Sempre nella giornata di domenica ha giocato il Crotone di Giovanni Stroppa e ha perso malamente a Cittadella.

Leggi anche:  Florentino Perez presidente del Real Madrid fino al 2025

Gli squali sono usciti con le ossa rotte dalla trasferta veneta, perdendo per 3-0 e dimostrando di essere ancora lontani dalla forma migliore, d’altronde, la stagione è appena iniziata e ci vorranno un paio di settimane prima di arrivare al top della forma. Certo, nessuno si aspettava una batosta del genere, anche se nell’amichevole persa allo Scida contro il modesto Rende erano arrivati i primi segnali preoccupanti, tanto che, lo stesso Stroppa era apparso nervoso e molto duro nei confronti della squadra. Ci sarà tempo per recuperare, in quanto domenica allo Scida arriva il Foggia e il Crotone è chiamato a conquistare i primi tre punti della stagione. Intanto, la 1.a giornata ha messo in luce la mancanza di vittorie per le “cosiddette” favorite per la promozione in massima serie, vale a dire Benevento, Palermo, Crotone e Verona.

Leggi anche:  Euro 2020 Italia : le parole del sottosegretario Vezzali e del prof Locatelli

Merita un plauso il Cosenza di Piero Braglia. La squadra silana è ritornata in Serie B dopo 15 anni e ha esordito molto bene in campionato, sfiorando la vittoria contro l’Ascoli in trasferta. I silani si mangiano le mani per la rete subita al minuto 95 e recriminano per aver gettato al vento tre punti importanti, che alla fine della stagione potrebbero fare la differenza in chiave salvezza. Sabato arriva il Verona al San Vito e i calabresi vogliono regalarsi una giornata memorabile, magari, cercando di fare lo sgambetto ad una delle favorite per il ritorno in Serie A. Nel frattempo godiamoci la nuova Serie B, partita con diverse sorprese e che si preannuncia all’insegna dello spettacolo e dell’incertezza.

  •   
  •  
  •  
  •