Formazioni Cosenza-Verona Serie B: Braglia lancia Mungo dal 1′, Grosso conferma Di Carmine

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
CAGLIARI, ITALY - NOVEMBER 05: Bruno Zuccolini of Verona celebrates his goal 0-1 during the Serie A match between Cagliari Calcio and Hellas Verona FC at Stadio Sant'Elia on November 5, 2017 in Cagliari, Italy. (Photo by Enrico Locci/Getty Images) formazioni cosenza-verona

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Formazioni Cosenza-Verona, allo stadio San Vito-Gigi Marulla l’esordio nella serie cadetta tra le mura amiche dei lupi silani che affrontano gli scaligeri, una delle nobili decadute del campionato in seguito alla retrocessione dalla Serie A sancita sul campo la scorsa stagione.
I rossoblù del tecnico Piero Braglia sono reduci dall’ottimo pareggio di Ascoli, nel quale furono raggiunti solamente nel finale da Brosco, che stabilì la parità dopo la rete del vantaggio siglata da Maniero. Le ambizioni della compagine calabra sono sicuramente la permanenza nella serie cadetta, ma non è escluso qualche colpo di scena, considerato anche quanto folle sia il campionato di Serie B.
Anche i gialloblù del tecnico Fabio Grosso hanno inaugurato la stagione con il segno X: nel derby veneto al Bentegodi Ravanelli pareggiò la contesa in seguito alla rete del vantaggio messa a segno da Almici. Per la formazione guidata dall’ex campione del mondo il desiderio di riscattarsi proprio contro la matricola Cosenza, mettendo sin da subito in cascina punti preziosi per tentare la scalata verso la Serie A.

Formazioni Cosenza-Verona, nella storia delle due compagini la gara in programma questo pomeriggio si disputa per la 24esima volta in assoluto: bilancio nettamente favorevole per i veneti, che vantano 11 successi contro i 4 calabri, 8 invece i pareggi. In particolare i rossoblù non battono gli scaligeri dalla stagione 1994/95: al Bentegodi le reti di Negri, di De Rosa e l’autorete di Valoti, intervallata dal gol su penalty di Fermanelli, sancirono la vittoria dei silani con il risultato di 3-1.
A dirigere l’incontro Cosenza-Verona è stato designato il signor Fabio Piscopo della sezione di Imperia: il fischietto ligure ha già diretto due volte i padroni di casa, che nella circostanza hanno racimolato un successo ed un pareggio; esordio assoluto invece con gli scaligeri, che non sono mai stati diretti dall’arbitro in questione.

Formazioni Cosenza-Verona, le possibili scelte dei tecnici Braglia e Grosso

Formazioni Cosenza-Verona, il tecnico dei calabri, Piero Braglia, dovrebbe optare per un 3-5-2: tra i pali Saracco, difesa composta da Capela centrale, con Legittimo e Dermaku terzini. A centrocampo agiranno Verna, Garritano e Mungo, mentre sugli esterni opereranno Corsi e D’Orazio; tandem d’attacco composto da Tutino e Maniero.

Formazioni Cosenza-Verona, il tecnico degli scaligeri, Fabio Grosso, non dovrebbe avere grossi problemi: il modulo optato dovrebbe essere il 4-3-3 con Silvestri tra i pali, Caracciolo e Marrone centrali di difesa, con Almici e Crescenzi terzini. A centrocampo Henderson in cabina di regia, con Colombatto e Laribi esterni, tridente offensivo composto da Matos e Ragusa a supporto di Di Carmine punta centrale.

Formazioni Cosenza-Verona, Seconda giornata Serie B – sabato 1° settembre 2018 ore 18.00

Formazione Cosenza (3-5-2): 22 Saracco; 18 Legittimo, 4 Capela, 3 Dermaku; 2 Corsi, 30 Verna, 24 Garritano, 7 Mungo, 11 D’Orazio; 25 Tutino, 19 Maniero. A disposizione: 1 Cerofolini (p), 5 Idda, 14 Tiritiello, 28 Anastasio, 29 Pascali, 6 Palmiero, 17 Varone, 27 Bearzotti, 9 Perez, 10 Di Piazza, 16 Baclet, 32 Baez. Allenatore: Piero Braglia.

Formazione Hellas Verona (4-3-3): 1 Silvestri; 29 Almici, 2 Caracciolo, 6 Marrone, 17 Crescenzi; 14 Colombatto, 4 Henderson, 21 Laribi; 7 Matos, 10 Di Carmine, 9 Ragusa. A disposizione: 12 Ferrari (p), 3 Eguelfi, 8 Gustafson, 11 Pazzini, 15 Balkovec, 20 Zaccagni, 21 Laribi, 22 Tozzo (p), 23 Calvano, 24 Kambulla, 25 Danzi, 28 Tupta. Allenatore: Fabio Grosso.

  •   
  •  
  •  
  •