Serie B 4.a giornata. Il Lecce la spunta nel recupero. Venezia sconfitto nel recupero

Pubblicato il autore: Alessio Prastano Segui

Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Sei

Il Lecce la spunta nel recupero, proprio quando sembrava prospettarsi un altro, deludente pareggio.
Al “Via del Mare”, i giallorossi di Liverani battono il Venzia 2-1 in rimonta, grazie alla doppietta di Simone Palombi, il ventiduenne attaccante in prestito dalla Lazio, bravo a sfruttare prima il lancio di Falco, cogliendo di sorpresa il portiere avversario, ed abile poi a controllare il pallone in area al 91′, dopo l’intuizione vincente di Tavanelli. I Salentini conquistano cosi i primi tre punti nel campionato cadetto, dopo due pareggi consecutivi e la sconfitta di Ascoli.

L’andazzo del match è scarno, per lunghi tratti noioso, in particolare nella prima frazione di gioco, in cui l’unica notizia degna di nota è quella dell’abbandono dello stadio da di un terzo degli ultràs del Lecce, a seguito di alcuni disguidi con le Forze dell’Ordine. Una volta rientrati, a metà primo tempo, i supporters giallorossi hanno incitato regolarmente la propria squadra, sorprendentemente senza alcuna polemica, in contro tendenza rispetto a quanto accaduto nelle gare precedenti.

Leggi anche:  Fiorentina Atalanta 2-3, i bergamaschi rimangono in corsa per la Champions League

Il Lecce appare però spento, senza idee valide per poter effettuare delle incursioni vincenti in area di rigore, quasi una squadra demotivata e senza fiducia, alla luce delle rimonte subite nelle prime due giornate di campionato contro Benevento e Salernitana. Ed è cosi che dal nulla, il Venezia si affaccia con insistenza nella metà campo avversaria, trovando il vantaggio al 60′ con l’ex di turno Di Mariano, che sfrutta una goffa respinta di Bleve, dopo la conclusione dalla distanza di Falserano.
Il vantaggio veneziano fa suonare la sveglia per il Lecce, che reagisce, cerca e trova il pareggio al 72′ ed il goal vittoria nel recupero del secondo tempo sempre con l’attaccante Under – 21 Palombi, simbolo del riscatto dei salentini: “Sono felice di aver portato i primi tre punti della stagione. Questa, è una doppietta che mi dà morale e spero che sia l’inizio di un lungo campionato“.

Leggi anche:  Copa de la Liga Profesional Argentina Zona A: il River Plate piega la capolista Colón e sale al secondo posto

I ragazzi di Liverani hanno saputo rialzare la testa dopo lo svantaggio subito, vincendo una partita che sembrava dovesse concludersi con il terzo pareggio stagionale. Questa volta, l’extra time ha premiato i giallorossi che, per la prima volta nel campionato cadetto, hanno dimostrato di essere lupi e non lepri, riconquistando la vittoria al “Via del Mare” in Serie B, che mancava da otto anni, oltre all’abbraccio finale del pubblico di casa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: