Inter, Nainggolan l’arma in più per Spalletti: il belga pedina necessaria per i nerazzurri

Pubblicato il autore: Francesco Pesce Segui

Radja Nainggolan – Foto Getty Images© selezionata da SuperNews

Per Nainggolan questa è stata un’estate caldissima. Prima la mancata convocazione per i mondiali in Russia con il suo Belgio, poi il trasferimento a Milano sponda Inter. L’acquisto tanto voluto dai nerazzurri si è fatto attendere un paio di giornate, ma ne è valsa la pensa. Gol all’esordio con il Bologna, carisma e personalità. Radja Nainggolan nella sua prima in nerazzurro ha già fatto sentire la sua presenza nel centrocampo di Luciano Spalletti.

Dopo un primo tempo giocato sotto ritmo con tanta prevedibilità e lentezza di manovra da parte dell’intera squadra il trequartista tanto voluto dal tecnico di Certaldo si è caricato i compagni sulle spalle sbloccando il match del Dall’Ara con un gran destro al volo a fil di palo. Credo che l’Inter non possa prescindere da un giocatore cosi. Il belga oltre a poter ricoprire più ruoli nella zona mediana e nella trequarti campo,  abbina a un’ottima tecnica individuale una grande intelligenza tattica e un grande spirito di sacrificio. Tra gli ottimi innesti arrivati nella campagna acquisti estiva, il Ninja è la pedina più determinante per poter far fare ai nerazzurri quel salto di qualità necessario a colmare ulteriormente il gap con Napoli e Juventus, le squadre che negli ultimi anni hanno dimostrato di essere le più attrezzate rispetto alle altre.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Gasperini e gli insulti all'ispettore antidoping. Ecco i dettagli