Milan-Pro Piacenza, derby in casa Maldini: Christian sfida Paolo e Daniel a Milanello

Pubblicato il autore: Antonio Guarini Segui

ROME, ITALY – MAY 18: AC Milan former player Paolo Maldini attends the Italian Football Federation (FIGC) press conference ‘ Il calcio Aiuta’ on May 18, 2017 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Milan-Pro Piacenza, test amichevole per i rossoneri. Week-end senza il campionato di Serie A a causa degli impegni delle nazionali. Occasione buona per giocare qualche test amichevole per le varie squadre. Farà così anche il Milan di Rino Gattuso. I rossoneri, quelli rimasti dopo l’esodo dei nazionali, giocano oggi a Milanello contro la Pro Piacenza. Gli emiliani giocano nel campionato di Serie C, torneo che comincerà il 16 settembre. Una buona occasione per veder all’opera giocatori che hanno giocato meno fino ad ora. In campo si vedrà anche Christian Maldini, che gioca proprio nella Pro Piacenza. Classe ’96, il primogenito di Paolo ha giocato nelle giovanili del Milan per poi cominciare a girare per l’Italia a farsi le ossa.

Leggi anche:  Euro 2020 Italia : le parole del sottosegretario Vezzali e del prof Locatelli

Maldini junior ha iniziato la sua carriera nella Reggiana, nella stagione 2016/2017. Poi un’esperienza a Malta, con gli Hamrun Spartans. Nel 2017 il rientro in Italia alla Pro Sesto e nella stagione scorsa 12 presenze e nessun gol nel Fondi. Da questa stagione Christian Maldini proverà ad avere migliore fortuna con la Pro Piacenza. L’amichevole con il Milan di oggi a Milanello sarà una buona occasione per ben figurare sotto gli occhi attenti di papà Paolo. Nel Milan giocherà anche un altro Maldini, Daniel. Il secondogenito, 16 anni, gioca attaccante esterno nei Giovanissimi rosssoneri. L’ex capitano ci ha messo 9 anni per tornare in rossonero, magari il giovane Christian ci metterà di meno. Chissà. Il tempo è ancora dalla sua parte.

Milan-Pro Piacenza, verifica importante per Gattuso

Milan-Pro Piacenza, occasione buona per gli scontenti. La vittoria contro la Roma ha lasciato un sapore molto dolce a tutto l’ambiente rossonero. Ma chiaramente c’è chi gioca poco ed è un po’ meno contento degli altri. Parliamo di José Mauri per esempio. L’italo-argentino è rimasto al Milan e deve cercare di sfruttare ogni occasione per mettersi in mostra. Tre anni fa è arrivato come grande promessa, ma la sua carriera in rossonero deve ancora cominciare veramente. Anche Montolivo può giocarsi le sue chance in Milan-Pro Piacenza. L’ex capitano è rimasto ed è stato anche inserito nella lista dell‘Europa League. Il test di oggi gli può servire per far capire a Gattuso che lui è sempre pronto.

Leggi anche:  Florentino Perez presidente del Real Madrid fino al 2025

Milan-Pro Piacenza, rodaggio per Biglia e Higuain. Loro sono rimasti a Milanello. Niente nazionale per i due argentini che useranno la sosta per affinare la preparazione in vista della ripresa del campionato. Biglia e Higuain sono stati tra i migliori in campo contro la Roma. I due argentini si candidano ad essere tra i leader più importanti della squadra di Gattuso. Insieme possono essere una coppia-riferimento all’interno dello spogliatoio rossonero. Il tecnico milanista conta molto su di loro, per continuare a ballare un allegro tango a Milanello.

  •   
  •  
  •  
  •