Real Madrid-Roma, precedenti e statistiche: al Santiago Bernabeu bilancio in equilibrio

Pubblicato il autore: Andrea Riva Segui

Real Madrid – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Stasera alle ore 20.45 al Santiago Bernabeu andrà in scena la prima giornata del girone G dove si sfideranno Real Madrid e Roma.
La squadra giallorossa ha iniziato il campionato in maniera deludente con appena 5 punti in quattro partite e dove domenica in casa contro il Chievo si è fatta rimontare due gol per un pareggio che ha fatto infuriare la piazza; le Merengues invece dopo le prime tre vittorie nella Liga, sabato hanno pareggiato sul campo caldo di Bilbao contro l’Atletico per 1-1.

Sono cinque i precedenti in terra spagnola tra le due squadre e il bilancio è in perfetta parità: due vittorie per parte ed un pareggio. Il primo match si giocò il 24 ottobre 2001, valido per la quinta giornata del girone A,  dove il risultato finale fu di 1-1 (unico pareggio) con i gol di Totti e Figo su calcio di rigore; un anno dopo, il 30 ottobre 2002, si giocò sempre per la quinta giornata del girone C e un gol sempre di Totti permise alla Roma di espugnare il Santiago Bernabeu. Rivincita dei blancos il 28 settembre 2004 quando per la seconda giornata del girone B gli spagnoli si imposero per 4-2, nonostante l’iniziale doppio vantaggio capitolino firmato De Rossi e Cassano rimontato da una doppietta di Raul, un calcio di rigore di Figo e il sigillo finale di Roberto Carlos.

Leggi anche:  Criscitiello duro su Ronaldo: "La strada del tramonto è sempre più vicina. Lukaku invece..."

Il 5 marzo 2008 si giocò invece per il ritorno degli ottavi di finale, dove la Roma partiva con il vantaggio del 2-1 dell’andata; in quell’occasione la squadra giallorossa bissò il successo dell’Olimpico sempre per 2-1 con gol di Taddei, pareggio di Raul e nel finale sigillo di Vucinic che portò la Roma a qualificarsi per i quarti di finale.
Nell’ultimo scontro diretto giocato nella capitale spagnola, l’8 marzo 2016, si giocò sempre per il ritorno degli ottavi di finale, ma in quell’occasione ad avere la meglio furono i blancos che dopo il 2-0 ottenuto in trasferta, bissarono con lo stesso risultato anche il retour match con reti di Cristiano Ronaldo e James Rodriguez.

In generale rendimento esterno giallorosso molto deludente, basti pensare che nelle ultime sedici trasferte la Roma ha vinto solo sul campo del Qarabag 2-1 dodici mesi fa e una striscia aperta di 28 gare consecutive con almeno un gol subito sempre in trasferta. Il Real Madrid è tornato a perdere in Champions tra le mura amiche lo scorso 11 aprile (inutile blitz della Juventus per 3-1) interrompendo un’imbattibilità che durava addirittura dal 3-4 con lo Schalke 04, agli ottavi, datato marzo 2015. I blancos, in casa, vanno a segno da 42 partite di fila, ultimo volta a secco nell’aprile del 2011 quando il Barcellona vinse 2-0 nella semifinale di ritorno.

  •   
  •  
  •  
  •