Uefa Nations League, tutto quello che c’è da sapere sulla nuova competizione per nazionali

Pubblicato il autore: Alessio Liburdi Segui

Foto Getty Images© selezionata da SuperNews


“Non hai mai veramente capito una cosa fino a quando non sei in grado di spiegarlo a tua nonna”
, diceva Albert Einstein. Ora, non penso esistano nonne interessate a capire come funziona la UEFA Nations League, la nuova competizione per nazionali ideata dalla Uefa, ma questo articolo si pone l’obiettivo di spiegare il complesso meccanismo della manifestazione almeno ai loro nipotini!

OBIETTIVO DELLA UEFA NATIONS LEAGUE
L’obiettivo (dichiarato) dalla Uefa, è quello di “far crescere le nazionali sostituendo gran parte delle amichevoli con partite ufficiali: le squadre affronteranno così squadre di pari valore”. L’obiettivo (non dichiarato) è quello di offrire partite più appetibili dal punto di vista dello spettacolo, con tanto di sponsor e coperture televisive annesse. Tradotto: guardereste più volentieri Germania-Arabia Saudita o Germania-Francia? Ecco appunto.

COME FUNZIONA LA UEFA NATIONS LEAGUE
Alla Nations League prendono parte tutte le 55 nazionali europee suddivise in 4 leghe: 12 squadre compongono la Lega A (4 gironi da 3 squadre), 12 squadre la Lega B (4 gironi da 3 squadre), 15 squadre la Lega C (1 girone da 3 squadre e 3 gironi da 4 squadre) e infine 16 squadre la Lega D (4 gironi da 4 squadre).
In ogni Lega le squadre si affrontano in partite di andata e ritorno per un totale di 4 o 6 giornate, nel classico girone all’italiana. Fino a qui niente di nuovo, ma la novità interessante introdotta dalla Nations League è il sistema di promozioni e retrocessioni per nazionali: la classifica di ogni Lega infatti determinerà la promozione o la retrocessione delle nazionali dalle rispettive Leghe, che diventerà effettiva nell’edizione successiva della competizione. Per capirci, le prime classificate di ogni girone della Lega D verranno promosse nella Lega C, le prime classificate della Lega C verranno promosse nella Lega B e così via. Allo stesso modo, le ultime classificate della Lega C retrocederanno nella Lega B, le ultime classificare della Lega B retrocederanno nella Lega C e così via. Non sono previste retrocessioni dalla Lega D (è l’ultima Lega prevista nel torneo) ed ovviamente non sono previste promozioni dalla Lega A. Ma le nazionali della Lega A avranno l’ambizione di portare a casa il trofeo: si perché le prime classificate dei gironi di Lega A si qualificheranno per le Final Four che prevedono partite di semifinale e finale in partita secca. La Nations League avrà cadenza biennale e, quando si svolgerà nel biennio dell’Europeo, andrà a incidere fortemente nelle qualificazione alla fase finale del torneo continentale, ma lo vedremo più tardi.

UEFA NATIONS LEAGUE EDIZIONE 2018/19
L’edizione della Nations League 2018/19 è quindi la prima della storia. Per questa prima edizione, la composizione delle Leghe è stato effettuato in base al Coefficiente UEFA:
– la Lega A è formata dal Gruppo 1 (Francia, Germania e Paesi Bassi), Gruppo 2 (Svizzera, Belgio, Islanda), Gruppo 3 (Polonia, Italia e Portogallo) e Gruppo 4 (Spagna, Croazia e Inghilterra;
– la Lega B è formata dal Gruppo 1 (Ucraina, Slovacchia e Repubblica Ceca), Gruppo 2 (Russia, Svezia e Turchia), Gruppo 3 (Bosnia Erzegovina, Austria e Irlanda del Nord) e Gruppo 4 (Galles, Danimarca e Irlanda);
– la Lega C è formata dal Gruppo 1 (Albania, Scozia e Israele), Gruppo 2 (Grecia, Finlandia, Estonia e Ungheria), Gruppo 3 (Norvegia, Bulgaria, Slovenia e Cipro) e Gruppo 4 (Serbia, Romania, Montenegro e Lituania);
– la Lega D è formata dal Gruppo 1 (Georgia, Lettonia, Andorra e Kazakistan), Gruppo 2 (Bielorussia, Lussemburgo, Moldavia e San Marino), Gruppo 3 (Far Oer, Azarbaigian, Kosovo e Malta) e Gruppo 4 (Macedonia, Armenia, Liechtenstein e Gibilterra).
La competizione è iniziata lo scorso 6 settembre e avrà il seguente calendario:
– Fase a gironi: 1°giornata 06-08/09/18, 2°giornata 09-11/09/18, 3°giornata 11-13/10/18, 4°giornata 14-16/10/18, 5°giornata 15-17/11/18, 6°giornata 18-20/11/18
– Final Four (per le vincenti dei gironi della Lega A): semifinali 5-6/06/19, Finale 3°posto e Finale 09/06/19.

COME CAMBIANO LE QUALIFICAZIONI AGLI EUROPEI
La Nations League, quando si svolge nel biennio che termina con gli Europei, andrà a modificare radicalmente le qualificazioni al torneo: le qualificazioni infatti assegneranno solamente 20 dei 24 posti della fase finale degli Europei, mentre 4 saranno messi in palio dalla Nations League, un posto per ogni Lega. La prima parte delle qualificazioni si svolgerà come al solito, con le 55 nazionali suddivise in 10 gironi (5 gironi da 5 squadre e 5 gironi da 6 squadre) con partite di andata e ritorno. Le 4 vincitrici dei gironi della Lega A della Nations League, per preparare meglio poi il torneo europeo, saranno inserite nei gruppi di qualificazioni agli europei da 5 squadre. La seconda fase delle qualificazioni (denominata UEFA European Qualifiers playoff), precedentemente dedicata alle terze classificate dei gironi, vedrà affrontarsi 16 nazionali, le prime quattro classificate di ciascuna Lega della Nations League. Nel caso in cui le vincitrici dei gironi della lega fossero già qualificate agli Europei, a disputare i playoff saranno le squadre che seguono nel ranking complessivo della lega. Se anche queste fossero già qualificate si procederebbe alla lega successiva fino al riempimento dei 16 posti disponibili. La particolarità di questi playoff è che ogni Lega della Nations League avrà diritto a qualificare una squadra a testa per l’Europeo: per stabilire quali saranno verranno disputati quattro playoff separati (un playoff per ogni Lega), composti da semifinali e finali. Le 4 vincenti dei playoff andranno quindi ad aggiungersi alle 20 nazionali che hanno ottenuto l’accesso alla fase finale dell’Europeo attraverso le qualificazioni.

Questo è tutto ciò che c’è da sapere sulla nuova competizione voluta dalla UEFA. Se avrà successo o no, lo dirà solo il tempo, se sono riuscito a chiarirvi i dubbi significa che ho finalmente capito come funziona la Nations League!

  •   
  •  
  •  
  •