Bonucci: “Ecco perché al Milan ho fatto male”

Pubblicato il autore: Gabriele Ripandelli Segui

Leonardo Bonucci – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Direttamente dalla stampa inglese arrivano delle parole che potrebbero far infuriare i tifosi del Milan. Leonardo Bonucci era stato accolto con grande entusiasmo come colonna portante da cui far partire la rifondazione del grande Milan ed era stato considerato l’uomo degno anche di guidare carismaticamente la squadra in campo con la fascia da capitano. Dopo un anno l’addio per tornare ad indossare quei colori bianconeri con cui aveva fatto tanto bene e cancellare una brutta stagione con il Milan. Alla vigilia del match contro lo United è tornato a parlare per un’intervista al quotidiano britannico The Telegaph, proprio perché a Manchester ha rischiato di finire in entrambe le squadre.

Il difensore ha affermato: “Quest’estate c’è stata la possibilità di trasferirmi a Manchester quando ho capito che avrei lasciato il Milan. Io, però, volevo tornare a casa. C’era solo un posto in cui volevo andare ed era la Juventus. C’è stato l’interesse del City nel 2016 , poi quello dello United quest’estate, ma la mia decisione era inamovibile“. Il giocatore italiano ha poi precisato : “In bianconero mi sento a casa, mi esprimo al meglio: è per questo che ho smesso di ascoltare le altre offerte. Al Milan non ci sono riuscito( a fare una grande stagione, ndr.), probabilmente perché avevo già preso la decisione di tornare a casa“.

Leggi anche:  Roma, al via l'accelerata per l'attaccante svedese

Delle dichiarazioni che faranno pesare ancora di più la scelta di investire come capitano un giocatore che aveva già deciso di lasciare la nave dopo le prime difficoltà. Inoltre Bonucci è riuscito a reintegrasi bene con lo spogliatoio della sua “nuova” squadra , ma è ancora molto contestato dal tifo che chiede di concedere più spazio ad altri centrali in rosa. L’aver portato la fascia al braccio nella sfida contro il Genoa, però,  è il simbolo della fiducia che sia la società che Max Allegri hanno in lui. Però l’errore sul gol di Bessa è costato alla vecchia signora la fine della striscia di vittorie consecutive. Il fatto che sia il quinto errore di Bonucci nei sei gol presi dalla Juventus, lo hanno fatto considerare dai tabloid inglesi come l’anello debole di una squadra reputata da tutti tra le più forti al mondo. Per questo stasera all’ Old Trafford, in quella che sarebbe potuta essere la sua nuova casa, Leonardo deve tirare fuori il meglio di sé, ciò che si è visto negli anni passati, e dimenticare queste prestazioni che sembrano quelle di una brutta copia del difensore esaltato dal gioco di Conte. Un difensore che ti permette di impostare da dietro è sicuramente un’arma in più, ma se inizia a peccare di distrazione nei posizionamenti ed in marcatura smette di fare il suo compito. Questa sera la Juventus sarà in emergenza senza Mandzukic, Emre Can e Khedira ed ha bisogno di un colonnello a dirigere la retroguardia. Con una buona partita Bonucci potrebbe far diminuire le critiche dei tifosi nei suoi confronti e dimenticare quei fatali errori che negli ultimi giorni sono sottolineati anche da un video che gira sui social.

  •   
  •  
  •  
  •