EA Sports rimuove l’immagine di Cristiano Ronaldo: la risposta al presunto caso di stupro (Foto)

Pubblicato il autore: Emmanuele Sorrentino Segui
cristiano ronaldo

Cristiano Ronaldo – Foto Getty Images© per SuperNews

Aggiornamento ore 18.50: Non si fa attendere la risposta di EA Sports in merito al presunto caso di stupro che vede coinvolto Cristiano Ronaldo. L’azienda leader mondiale nello sviluppo di videogames per pc e console ha deciso nella giornata di oggi di rimuovere l’immagine del fuoriclasse portoghese dal suo sito web e da tutte le pagine dei social media.
Come è noto, per l’attuale stagione Cristiano Ronaldo era il testimonial del celeberrimo gioco Fifa 19.

Notizia originaria: Le star di copertina della più grande serie di videogiochi di EA Sports – FIFA, Madden, NHL, PGA Tour, NBA Live e UFC – sono tutte presenti nella home page del sito eccetto Ronaldo. Lo sviluppatore di videogiochi ha recentemente rimosso la sua immagine dal banner FIFA e dai suoi canali social.
Nei giorni scorsi sono circolate alcune notizie che avrebbero ad oggetto un presunto caso di stupro avente ad oggetto Cristiano Ronaldo: le vicende che avrebbero come protagonista il fuoriclasse portoghese sarebbero avvenute nel lontano 2009.
La pesante accusa nei confronti di Cristiano Ronaldo rischia nei fatti di far crollare l’importante impero economico del talento di Funchal. Infatti le presunte accuse lanciate dall’ex modella Kathryn Mayorga avrebbero fatto riflettere le aziende che sponsorizzano Cristiano Ronaldo, che potrebbero paradossalmente abbandonare il campione d’Europa

Leggi anche:  CR7 e il lancio della maglia: un tweet spiega il perchè

Presunta accusa di stupro: i possibili scenari per Cristiano Ronaldo

Sin dalla giornata di ieri alcuni sponsor si sarebbero già espressi in senso contrario: a rivelarlo è il Corriere della Sera. I dirigenti della Nike, colosso mondiale dell’abbigliamento sportivo che segue Cristiano Ronaldo sin dal 2003, si sono detti “preoccupati per le accuse”, precisando che continuerà “a monitorare da vicino la situazione”.
La stessa società tra l’altro nel 2016 ha rinnovato il contratto con Cristiano Ronaldo, con la formula per tutta la vita, per un importo pari ad oltre 1 miliardo di euro.

La EA Sports allo stesso modo monitora la situazione, precisando come gli ambasciatori, tra cui va annoverato lo stesso Cristiano Ronaldo, della società leader nei videogames devono incarnare i valori dell’azienda.
In ultimo Save The Children si dice demoralizzata per quanto trapelato finora, precisando che lavorerà per raccogliere quante più informazioni possibili per ricostruire l’intera vicenda.
Attualmente solo la Juventus si è schierata in difesa di Cristiano Ronaldo: nella serata di ieri infatti è apparso un comunicato stampa, seppur dal contenuto decisamente essenziale, con il quale la società bianconera ha voluto ribadire il proprio sostegno nei confronti del fuoriclasse portoghese. Si legge nel testo: “In questi mesi Cristiano ha dimostrato la sua grande professionalità e serietà, apprezzata da tutti alla Juventus. Le vicende asseritamente risalenti a quasi 10 anni fa – continua –, non modificano questa opinione, condivisa da chiunque sia entrato in contatto con questo grande campione“.

  •   
  •  
  •  
  •