Calciomercato: gli obiettivi di gennaio di Inter, Milan e Juventus

Pubblicato il autore: Francesco Pesce Segui

Il mercato estivo si è chiuso poco meno di due mesi fa, ma per alcuni club è già tempo di valutare nuove soluzioni per cercare di migliorare ulteriormente le rose già presenti. La squadra più attiva pare essere l’Inter non solo in ottica calciatori ma anche dal punto di vista dirigenziale. Ci riferiamo al “caso” Beppe Marotta. L’ex bianco-nero dopo aver lasciato la Juventus praticamente all’improvviso, nonostante le diverse richieste dall’estero, preferirebbe rimanere in Italia in un top club italiano e più in particolare a Milano, sponda Inter visto che i rosso-neri hanno appena concluso l’accordo con l’ex Arsenal Gazidis. Per quanto riguarda le questioni di campo, l’Inter sta cercando ancora un tassello a centro campo da regalare a Luciano Spalletti e già in questa pausa nazionali rinizierà a pensare al sogno ricorrente, ossia il vice campione del mondo Luka Modric. Il croato dopo la lunga corte in estate è rimasto al Real Madrid, quasi obbligato dal proprio presidente Florentino Perez. Ora però il clima nella capitale spagnola pare essere davvero bollente e il litigio tra il numero 10 e Lopetegui potrebbe far sognare di nuovo tutti i tifosi, che sperano sempre in un suo approdo dalle parti di Appiano. Un altro profilo seguito dall’Inter è anche il messicano Herrera del Porto, centrocampista ammirato anche nel mondiale russo e in scadenza nel 2019. Per quanto riguarda il Milan invece, l’idea che ricorre nella testa di Gattuso è quella di giocare con le due punte e per questo motivo i soli Higuain e Cutrone non sono sufficienti per affrontare l’intera stagione. Indiscrezioni danno Zlatan Ibrahimovic come prima possibile soluzione. In America lo svedese guadagna 1,5 milioni di $, ed è il 26 esimo giocatore più pagato e si dice che si stia quasi annoiando dell’MLS per la poca competitività dei suoi Los Angeles Galaxy. Spostandoci dalle parti di Torino i problemi sono sicuramente minori. La Juventus già super competitiva sia in Italia che in Europa, potendo disporre praticamente di due squadre di ugual livello, potrebbe comunque effettuare qualche operazione nella zona mediana del campo, visti i ripetuti problemi fisici che attanagliano il tedesco Khedira e vista la mancata sostituzione del posto lasciato libero dal principino Claudio Marchisio. Uno dei nomi caldi sulla lista di Paratici potrebbe essere quello di Ramsey, in scadenza a giugno 2019 e possibile partente già a gennaio per consentire all’Arsenal di fare un po’ di cassa e non perderlo a parametro zero.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Cabrini su Andrea Pirlo: "Lui non ha influito, contano i giocatori"