Inter, Lautaro Martinez: “Gioco poco ? Dipende da Spalletti, è lui il tecnico”

Pubblicato il autore: giuliawhites Segui

Lautaro Martinez – Foto Getty Images© scelta da SuperNews

Lautaro Martinez protagonista con l’Argentina. Il ct dell’albiceleste Lionel Scaloni gli ha concesso l’opportunità di partire titolare e l’attaccante classe ’97 ha preso la palla al balzo. Alla prima da titolare in Nazionale Lautaro ha segnato subito una rete e giocando una grande partita di spessore contro l’Iraq. L’argentino si è subito messo in m mostra alla prima occasione disponibile.

LAUTARO INTER, LE PAROLE DELL’ARGENTINO NEL POST PARTITA

Nel post match il giocatore nerazzurro ha parlato di questi primi mesi all’Inter e del primo gol con la maglia della sua nazionale. Ecco le sue dichiarazioni: “Ovviamente è positivo segnare, è importante segnare. Ero al debutto da titolare, bisogna continuare a lavorare duramente per migliorare. Nelle ultime gare sono rimasto fuori a causa di un infortunio, è stata una decisione presa con lo staff medico e tecnico della Nazionale, oltre che con l’Inter. Ho recuperato nella miglior maniera col mio club. Adesso arriverà il Brasile, non sarà una partita facile ma lo prepareremo per fare le cose al meglio. La partita contro il Brasile è sempre speciale, tutti lo sanno”.

Leggi anche:  Florentino Perez presidente del Real Madrid fino al 2025

Il “Toro” è intervenuto anche a proposito di Inter e Spalletti. Con i nerazzurri per adesso Lautaro ha totalizzato 4 presenze per un totale di 172 minuti. Complice anche l’infortunio al polpaccio rimediato a metà settembre. “Per adesso nell’Inter non sto giocando per via del modulo che stiamo utilizzando, il mister cerca di mantenere un assetto di squadra stabile. Io cerco sempre di fare il miglior lavoro possibile per me, al fine di migliorarmi e conseguire i miei obiettivi per poi giocare quando e dove mi spetterà. Qui in Nazionale ho avuto una chiacchierata con Scaloni, gli ho detto quello che pensavo. Ora vedremo quello che si deciderà, se giocheremo a una o due punte. Ma questa cosa dipende da lui, è lui il tecnico”.

Lautaro Martinez protagonista in Argentina-Iraq

Contro l’Iraq la Nazionale argentina è scesa in campo con il 4-3-1-2 senza Mauro Icardi. Maurito è stato tenuto a riposo in vista della sicuramente più prestigiosa e importante sfida di martedì contro il Brasile di Tite. Scaloni per questo impegno non troppo complicato, ha optato per la coppia d’attacco Lautaro MartinezPaulo Dybala. I due non hanno deluso le aspettative del tecnico. A sorprendere di più è stato però il giovane interista, che ha messo in mostra tutti i suoi movimenti ed il suo incredibile fiuto per il gol che contraddistingue un attaccante vero e proprio. Lautaro infatti al ’18 si è fatto trovare pronto a centro area su un cross di Acuna che ha spedito in rete con bellissimo un colpo di testa. La gara è continuata e il giocatore nerazzurro ha continuato con gli affondi, gli scatti in profondità e movimenti costanti per garantire i passaggi dell’uno-due ai compagni, segno di grande partecipazione all’azione. La stella di Lautaro Martinez ha brillato fin da subito, con la prima maglia da titolare bianco celeste.

  •   
  •  
  •  
  •