Russia, lo Zenit di Marchisio domina in PL. Testa a testa Tom-Tambov in FNL

Pubblicato il autore: Salvatore D'Oria Segui

Cska Mosca – Foto Getty Images© per SuperNews

La sosta per le nazionali (l’Italia affronterà l’Ucraina in amichevole e la Polonia nel terzo match valido per il girone di Nations League) ci permette di fare il punto della situazione sull’andamento dei vari campionati europei. In questo pezzo ci concentriamo sul campionato russo, in particolare sulle prime due divisioni, la Premier League (o Prem’er – Liga) e la Football National League.

– Nella massima divisione in testa troviamo lo Zenit San Pietroburgo, squadra in cui da quest’anno milita l’ex juventino Claudio Marchisio. La squadra allenata da Semak ha avuto un avvio di stagione praticamente perfetto e dopo dieci giornate ha già sei lunghezze di vantaggio sul Krasnodar e sette su Rostov e Spartak Mosca. L’unico stop è arrivato, a sorpresa, contro l’Anzhi (lontana parente della squadra in cui giocava Eto’o), ma nell’ultimo turno è arrivato il successo nello scontro diretto con il Krasnodar (2-1, reti di Dzyuba e Mak). Campionato anonimo finora per la Lokomotiv Mosca, campione in carica ma finora incapace di rispettare le attese: sono già dieci i punti di ritardo dalla capolista e anche in Champions sono arrivate due sconfitte. In campo europeo sta invece sorprendendo il CSKA, che nell’ultimo turno ha battuto addirittura il Real Madrid. Scorrendo la graduatoria, si può sottolineare il buon campionato della neopromossa Orenburg, mentre stanno deludendo Dinamo Mosca e Ufa: quest’ultima, lo scorso anno è arrivata in zona Europa e in estate è stata eliminata dai Rangers Glasgow solo all’ultimo turno preliminare di Europa League. Il fanalino di coda è lo Yenisey Krasnoyarsk, matricola siberiana al primo anno in massima divisione.

Leggi anche:  Juventus, uno tra Dybala e Ronaldo è di troppo: fissati gli incontri per decidere il futuro

Classifica Russian Premier League
Zenit 25, Krasnodar 19, Rostov 18, Spartak 18, Kazan 17, CSKA 16, Lokomotiv 15, Orenburg 14, Grozny 12, Ural 11, Samara 10, Anzhi 10, Dinamo 10, Tula 10, Ufa 9, Yenisey 5

Marcatori Russian Premier League
Chalov (CSKA) 7 , Dzyuba (Zenit) 5, Azmoun (Kazan) 4, Claesson (Krasnodar) 4, Erokhin (Zenit) 4, Ionov (Rostov) 4

– In FNL (la seconda divisione russa), dopo quindici turni, al primo posto troviamo il duo Tom Tomsk – Tambov. Trascinate rispettivamente da Kukharchuk e Sebai, le due squadre hanno disputato una prima parte di campionato di grande spessore grazie alla quale si sono issate in testa alla graduatoria. In zona playoff (ricordiamo che le prime due accedono direttamente in PL, terza e quarta disputano i playoff contro la terzultima e la quartultima della prima divisione) troviamo Kursk e Nizhny Novgorod. A dir la verità al terzo posto ci sarebbe lo Spartak 2, che ovviamente non può concorrere per la promozione essendo una seconda squadra (discorso analogo per il Krasnodar 2, sesto, e per lo Zenit 2, che però al momento chiude la graduatoria). Stagione finora sottotono per Mordovia Saransk, Sochi e Baltika Kaliningrad: tutte e tre le squadre giocano in stadi che hanno ospitato alcune partite del mondiale russo, conclusosi con la vittoria della Francia. Infine stanno deludendo le due squadre dell’estremo oriente russo: il Luch Vladivostok e lo SKA Khabarovsk hanno inanellato una serie di pareggi che hanno fatto precipitare entrambe verso la zona retrocessione.

Leggi anche:  Florentino Perez presidente del Real Madrid fino al 2025

Classifica FNL Russia
Tom Tomsk 31, Tambov 31, Spartak 2 30. Kursk 29, Nizhny 25, Krasnodar 2 24, Mordovia 21, Sochi 21, Yaroslav 20, Chertanovo 20, SKA Khabarovsk 18, Voronezh 17, Khimki 17, Tyumen 17, Volgograd 17, Luch Vladivostok 16, Baltika 14, Sibir 14, Armavir 13, Zenit 2 7

Marcatori
Barsov (Sochi) 11, Panteleev (Spartak 2) 8, Akbashev (Kursk) 7, Obukhov (Mordovia) 7, Sebai (Tambov) 7

  •   
  •  
  •  
  •